Quantcast

Oscar Masciadri saluta il pubblico del Giuditta Pasta di Saronno

In occasione della presentazione ufficiale della stagione teatrale 2022-2023, Masciadri ha annunciato il passaggio del testimone alla guida del teatro saronnese

Oscar Masciadri

Tanta commozione al Teatro Giuditta Pasta di Saronno, per il saluto del presidente della Fondazione Culturale Giuditta Pasta Oscar Masciadri, che venerdì 1 luglio in occasione della presentazione ufficiale della stagione teatrale 2022-2023 ha annunciato il passaggio del testimone alla guida del teatro saronnese. 

Ad ottobre infatti verrà nominato il nuovo consiglio di amministrazione, che sostituirà in toto quello attuale. A Saronno dal 2017, un anno in qualità di consigliere e quattro anni in qualità di presidente, Masciadri ha ricordato il suo arrivo in città cinque anni fa: «Ringrazierò sempre l’amministrazione Fagioli per la fiducia che ha riposto in me. Quando sono arrivato il teatro era in un momento molto critico, perché era coinvolto in tutta una serie di polemiche. Quello che dovevamo fare era uscire il più in fretta possibile dalle polemiche, perché al teatro non serve la polemica. In cinque anni infatti non abbiamo fatto polemiche con nessuno, anche se ce ne sarebbe stato bisogno, perché crediamo che soltanto lavorando sia possibile far crescere questo teatro».

Il Giuditta Pasta di Saronno presenta la nuova stagione teatrale

Masciadri ha quindi poi ricordato i lavori di ammodernamento eseguiti in questi ultimi anni: «Abbiamo rifatto il foyer, abbiamo stretto un accordo per la gestione di bar e ristorante grazie a Raffaella e Matteo Galli, con cui abbiamo una collaborazione importante, abbiamo poi rifatto l’impianto voce».

Poi nei primi mesi del 2020 è arrivata la pandemia: «In questi ultimi anni i progetti erano altri: rifare gli uffici in cui lavorano le nostre ragazze, mettere mano all’impianto delle luci, ci sono ancora tante cose che si sarebbero dovute fare se questa pandemia non ci avesse messo ancora più in ginocchio».

Oscar Masciadri

 

«Per una questione di approvazione di bilanci rimarremo in carica fino ad ottobre. Dopo di che ci saranno nuove persone che verranno a gestire il teatro – ha concluso Masciadri -. L’unica cosa che posso augurarmi è che le persone che verranno abbiamo il cuore per gestire questo teatro, perché non sono i soldi che servono, servono la passione e il cuore».

A salutare il presidente Masciadri anche il commento del vicesindaco di Saronno Laura Succi: «Al di là delle differenze di impostazione politica, che credo che nell’ambito culturale siano meno aspre rispetto ad altri campi, dò atto ad Oscar di aver lavorato con grande passione e di aver messo tutte le sue capacità dentro questo teatro, quindi anche da parte mia un grazie per quello che ha fatto e un saluto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore