Quantcast

Al centro vaccinale di Saronno una serata per celebrare i risultati raggiunti in cinque mesi di lavoro

A circa cinque mesi dall'inaugurazione del centro vaccinale di via Parini 54 sarà organizzato un evento per ringraziare tutti gli operatori e i volontari che hanno consentito al centro vaccinale di lavorare con efficienza

Centro vaccinale via Parini 54 Saronno

Ringraziare tutti i volontari e tutti gli operatori sanitari che hanno consentito al centro vaccinale di Saronno di lavorare con efficienza. È questo l’obiettivo dell’evento che si terrà il prossimo 9 settembre al centro vaccinale allestito in via Parini 54, evento che per ragioni di sicurezza sarà aperto esclusivamente agli operatori, ai volontari e alla stampa.

L’hub di Saronno è stato avviato lo scorso 12 aprile inizialmente con tre linee vaccinali salite fino a cinque o addirittura sei in base alla disponibilità di personale medico e di vaccini e ad oggi ha permesso di vaccinare 67.751 persone. 

“L’hub Città di Saronno è la prova che la medicina generale organizzata e strutturata in squadra con le istituzioni locali può raggiungere obiettivi sfidanti anche in un contesto pandemico – si legge nel comunicato del Comune di Saronno -. Gli hub di Medici Insubria sono unici, proprio perché il punto focale e vincente sono gli MMG organizzati in cooperativa. La gestione di Medici Insubria ha fatto in modo che tutti gli attori venissero valorizzati e coinvolti, l’obiettivo è stato raggiunto: un servizio territoriale efficace ed efficiente grazie al lavoro di medici, infermieri, personale amministrativo, volontari, tecnici del Comune, Polizia municipale e Giunta comunale”.

A Saronno oltre l’80% dei residenti ha ricevuto la prima dose di vaccino

Il centro è coordinato dalla cooperativa Medici Insubria e funziona grazie alla collaborazione di 60 medici di medicina generale del Saronnese, 17 medici volontari, 19 infermieri dei reparti di Terapia intensiva, Sala Operatoria e Unità Coronarica dell’ospedale di Saronno, 13 amministrativi e tantissimi volontari di associazioni locali.

“Il 62% della Popolazione vaccinata all’Hub di Saronno proviene da ATS Insubria – continua il comunicato – il 24% da ATS Città Metropolitana e il 13% da ATS Brianza. I dati hanno evidenziano oltre ad una organizzazione e gestione minuziosa il ruolo strategico della Comune di Saronno. Con questi presupposti, Medici Insubria e la Città di Saronno sono già pronti per garantire al territorio tutto ciò che sarà necessario per l’eventuale terza dose vaccinale”.

Saranno presenti all’evento del 9 settembre il sindaco di Saronno Augusto Airoldi, il presidente di Medici Insubria Gianni Clerici e il direttore dell’hub di Saronno Emanuele Monti. 

ECCO COME FUNZIONA L’HUB VACCINALE 

IL LAVORO DEI VOLONTARI AL CENTRO VACCINALE: “TUTTO PROCEDE AL MEGLIO. SARÀ UNA MARATONA”

GLI INFERMIERI DELL’OSPEDALE DI SARONNO AL CENTRO VACCINALE: “VOGLIAMO AIUTARE A TORNARE A VIVERE”

AL CENTRO VACCINALE DI SARONNO ANCHE I MEDICI IN PENSIONE: “CERCHIAMO DI FARE COSE UTILI PER LA GENTE”

LORENZO PERINI, DA CAMPIONE DI ATLETICA A MEDICO VOLONTARIO AL CENTRO VACCINALE DI SARONNO

Lorenzo Perini, da campione di atletica a medico volontario al centro vaccinale di Saronno 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore