Quantcast

L’ex Isotta Fraschini di Saronno al centro del dibattito anche a Varese

Doppio appuntamento con l'ordine degli architetti e con i Cantieri Civici Varesini per parlare del futuro dell'area dismessa alle porte del centro della città degli amaretti

Vivaio Saronno, pronto il nuovo sito internet

Dopo l’Accademia di Belle Arti di Brera e l’accordo per portare un museo innovativo negli spazi dell’ex Isotta Fraschini di Saronno, anche a Varese sembra che si siano accorti dell’importanza del progetto di riqualificazione messo in campo dalla proprietà dell’area e chiamato Vivaio Saronno.

Galleria fotografica

Saronno, all'ex Isotta Fraschini i murales dell'artista casertano Antonio Zolta 4 di 4

Sono infatti due gli appuntamenti in una settimana che hanno al centro il futuro dell’area dove un tempo sorgeva la fabbrica di auto, motori marini e industriali.

Giovedì 15 aprile alle 19 l’appuntamento è con “Thinking Varese”, la serie di eventi organizzati dall’ordine degli Architetti di Varese, ormai giunta alla sua decima edizione. Ospite della serata sarà Cino Zucchi, architetto e professore universitario italiano, fondatore dello studio di architettura CZA-Cino Zucchi Architetti, autore di numerosi lavori di prestigio nella sua carriera: è lui il professionista incaricato da Giuseppe Gorla e dal suo team per la riqualificazione dell’ex Isotta Fraschini di Saronno, con l’obiettivo di rendere l’enorme area industriale alle porte del centro di Saronno un “Bene Comune”. La partecipazione all’evento è libera e gratuita ed aperta anche ai non architetti. QUI I DETTAGLI

Venerdì sera (16 aprile) il secondo appuntamento, questa volta organizzato dai Cantieri Civici Varesini, il progetto di Daniele Zanzi, vicesindaco di Varese e della sua Varese 2.0 in vista della tornata elettorale varesina: alle 21 su Facebook sarà ospite Angelo Proserpio, l’avvocato che ha affiancato Gorla nella procedura d’acquisto dell’area dismessa e nella progettazione del suo futuro. Si parlerà della sfida di rigenerazione urbana che coinvolge l’area dismessa in cui sorgevano gli stabilimenti saronnesi dell’Isotta Fraschini e degli interventi su questa porzione di città che intendono restituire alla collettività un bene comune, salvaguardandone la memoria, ma al contempo parlando di futuro alle nuove generazioni e, più in generale, alla comunità e al territorio. QUI IL LINK PER PARTECIPARE ALL’EVENTO

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Aprile 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Saronno, all'ex Isotta Fraschini i murales dell'artista casertano Antonio Zolta 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore