Quantcast

Lomazzo/Cislago, Parco Agricolo Prealpino: si allarga la “coalizione” delle associazioni ambientaliste

«Non ci sono esitazioni da parte di nessuno, è ormai tempo di procedere senza sosta, è anche la popolazione che ce lo chiede» commenta il portavoce di Salviamo il Paesaggio di Cislago Maurizio Creamascoli

Generica 2020

Si sono aggiunte anche Legambiente, la Lega Italiana Protezione Uccelli e Slow Food all’interno della “coalizione” delle associazioni ambientaliste per promuovere la creazione di un Parco Agricolo Prealpino Sovracomunale tra Lomazzo e Cislago.

Infatti, i promotori dell’iniziativa Maurizio Cremascoli, portavoce di Salviamo il Paesaggio di Cislago, Massimiliano Balestrero e Maurizia Punginelli della Federazione dei Verdi di Varese e Provincia – Europa Verde, hanno recentemente incontrato i rappresentanti delle sopracitate associazioni ambientaliste, di stampo nazionale e internazionale, per spiegare la bontà del progetto che prevede la creazione un corridoio ecologico da Lomazzo a Cislago, coinvolgendo anche i Comuni di Mozzate, Limido Comasco, Fenegrò, Cirimido e Turate. L’obiettivo è quello di assicurare un futuro alle aree verdi e agricole attualmente risparmiate dall’edificazione.

«Dopo un’ ampia discussione sul progetto del parco, tutte le associazioni, si sono dette favorevoli e intendono partecipare anche ai prossimi incontri che si faranno con i Sindaci dei Comuni coinvolti – spiega Maurizio Cremascoli -. In preparazione c’è anche una grande conferenza sul consumo di suolo, dove verranno invitati personaggi della politica a e presidenti di varie associazioni a tutti i livelli. Sarà un occasione in una sessione dedicata nella giornata, per inserire la descrizione del progetto del parco».

Dopo quello dello scorso 16 dicembre a breve sarà quindi fissato un nuovo incontro con gli amministratori coinvolti nel progetto: «Siamo tutti convinti e decisi a rendere sistemico il programma di incontri, fino alla realizzazione – conclude Cremascoli -. Non ci sono esitazioni da parte di nessuno, è ormai tempo di procedere senza sosta, è anche la popolazione che ce lo chiede».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore