Quantcast

Crisi politica a Cislago: in corso colloqui tra i vertici provinciali di Lega e Fratelli d’Italia

Le segreterie provinciali stanno discutendo per capire se ci siano i presupposti per un nuovo accordo che permetta di far rientrare la crisi politica scoppiata in occasione del Consiglio comunale dello scorso 27 novembre

Generica 2020

Sono giorni di attesa a Cislago. Non è ancora chiaro infatti quale sarà l’esito della crisi politica riesplosa lo scorso 27 novembre in Consiglio comunale, quando con sette voti contrari, un astenuto e cinque voti favorevoli (solo quelli della Lega) non è passata la variazione al Bilancio 2020/2022. 

Una mutevole situazione politica che non è una novità degli ultimi giorni. Negli ultimi mesi a scuotere l’amministrazione di centrodestra ci sono state infatti diverse dimissioni, a cui è poi seguito un appoggio esterno di Fratelli d’Italia per permettere alla giunta Cartabia di arrivare alla conclusione naturale del mandato amministrativo.

Proprio in questi giorni sono in corso confronti tra le segreterie provinciali della Lega e di Fratelli d’Italia, per capire se ci siano i presupposti per trovare un nuovo accordo che permetta di far rientrare la crisi. La Lega cislaghese si è riunita in un primo incontro lunedì 30 novembre; un secondo ed ultimo incontro è previsto per giovedì 3 dicembre. Il gruppo consiliare Fratelli d’Italia dal canto suo ha recentemente invitato il sindaco e la Lega «ad assumersi tutte le loro responsabilità», in merito al mancato appoggio alla giunta del gruppo guidato da Luciano Lista.

Il sindaco Gian Luigi Cartabia conferma che novità potranno esserci solo tra qualche giorno: «L’ufficialità delle decisioni si saprà giovedì, per ora non ci sono cambiamenti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore