Quantcast

Il Comune di Saronno incontra la proprietà dell’ex Cantoni

L'incontro segue due fatti di cronaca: il ritrovamento, lo scorso 17 agosto, del cadavere di un senza fissa dimora, che sarebbe morto in seguito ad una caduta accidentale da un’altezza di circa 5 metri e la violenza sessuale che si sarebbe consumata ai danni di una persona di 20 anni lo scorso 18 settembre

Lavori in corso all'ex Cantoni di Saronno

Si è svolta mercoledì 28 settembre in Municipio a Saronno l’incontro tra il sindaco Augusto Airoldi, l’assessore all’ambiente Franco Casali e Consorzio Abitare, proprietaria dell’ex area industriale dismessa dell’ex Cotonificio Cantoni, compresa tra via Miola e via Don Marzorati, nel cuore di Saronno.

L’incontro chiesto dall’amministrazione comunale segue due fatti di cronaca: il ritrovamento, lo scorso 17 agosto, del cadavere di un senza fissa dimora di 51 anni, che sarebbe morto in seguito ad una caduta accidentale da un’altezza di circa 5 metri e la violenza sessuale che si sarebbe consumata ai danni di una persona di 20 anni lo scorso 18 settembre. Fatti in seguito ai quali lo scorso 22 settembre il sindaco della città ha firmato un’ordinanza contingibile e urgente che intima alla proprietà della ex Cantoni di provvedere alla messa in sicurezza dell’enorme area dismessa.

Dopo lo stupro nella ex Cantoni il sindaco di Saronno emette un’ordinanza per la messa in sicurezza dell’area

A raccontare l’incontro tenutosi mercoledì in Municipio, una nota a cura dell’amministrazione comunale: “La proprietà ha convenuto che ci sono dei ritardi nella realizzazione delle bonifiche rispetto ai tempi concordati in occasione dell’autorizzazione concesse l’11 febbraio di quest’anno, ritardi legati alla difficoltà che, come noto ormai per tutti i cantieri, si hanno nel reperimento dei materiali”. “Nel contempo, le analisi che periodicamente sono state effettuate avrebbero evidenziato che la qualità dell’acqua è migliorata. Per quanto riguarda la sicurezza del cantiere, il Sindaco ha ribadito con forza non solo tutti gli inviti a intervenire dei mesi scorsi, ma soprattutto che l’ordinanza firmata la scorsa settimana impone al Comune di Saronno di procedere legalmente nel caso in cui non si effettuino azioni concrete e strutturali di messa in sicurezza degli ingressi nel cantiere atte ad evitare che divenga luogo di possibili azioni tanto incresciose quanto illecite”.

Il Consorzio Abitare annuncia: “Lavori nella ex Cantoni di Saronno entro la fine dell’anno”

La ex Cantoni, abbandonata da anni, è al centro di progetti di riqualificazione a lungo termine. In molti, tra i quali (più volte nelle ultime settimane) l’ormai ex assessore alla Rigenerazione Urbana Alessandro Merlotti, chiedevano interventi per vietare l’accesso ai tanti che all’interno dell’area trovano “asilo”: sia senza tetto, disperati ed emarginati, sia malviventi che ne hanno fatto un luogo di spaccio e malaffare.

Valentina Rizzo
rizzo_v@yahoo.it
Raccontiamo la provincia di Varese e le sue numerose comunità. Un giornale accessibile a tutti, finanziato dai suoi lettori. Supporta anche tu il nostro lavoro.
Pubblicato il 30 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore