Quantcast

Dieci anni fa Fabrizio Vendramin portava Uboldo sul tetto di Italia’s Got Talent

La sua abilità e la sua presenza scenica gli hanno consentito di portare a a casa la vittoria del talent tv, che all’epoca vedeva come giudici Gerry Scotti, Maria De Filippi e Rudy Zerbi

Generica 2020

L’11 giugno 2011 Fabrizio Vendramin, pittore di Uboldo, vinceva la seconda edizione di Italia’s Got Talent, programma tv in onda su Canale 5 che premia l’estro e la creatività di performer e artisti provenienti da tutto il Paese, ma non solo.

Vendramin, classe 1962, si è formato all’Accademia delle Belle Arti di Brera a Milano per poi cominciare la sua carriera: prima cartellonista pubblicitario, poi decoratore, si è specializzato nella realizzazione di grandi murales e opere pittoriche legate all’arte figurativa. Le sue opere si trovano in Francia, Spagna, Germania, Lettonia e Ungheria. Alla fine del primo decennio si specializza come “uomo performer” realizzando ritratti in stile pop art esibendosi in “action painting” nelle piazze, locali, teatri e reti televisive.

Ed è proprio la sua abilità e la sua presenza scenica che gli hanno consentito di portare a a casa la vittoria del talent tv, che all’epoca vedeva come giudici Gerry Scotti, Maria De Filippi e Rudy Zerbi, con tanto di festa eccezionale al suo ritorno a Uboldo.

Ad oggi continua a esibirsi in tutta Italia nei teatri, piazze, centri commerciali, fiere, feste private e convention aziendali, rispondendo alle esigenze di varie e prestigiose agenzie organizzatrici di eventi. In provincia di Varese e nel Saronnese in particolare sono molte le sue creazioni visibili in piazze e luoghi simbolo: dalla sala consigliare di Uboldo, dove ha dipinto “Il buono e il cattivo Governo” fino alla palestra del suo paese, dove sul muro ha omaggiato alcuni grandissimi del basket mondiale da Kobe Bryant a Drazen Petrovic con il suo “Il Mamba incontra Mozart”. Ma anche l’omaggio alla città di Legnano o il murales dedicato a Falcone e Borsellino, simbolo della legalità che campeggia nel parco di Uboldo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore