Quantcast

Saronno: bocconi avvelenati in via Tolstoj, Codacons Varese presenta esposto in Procura

Dopo un anno è di nuovo allarme: recentemente sono state segnalate sui social mini trappole con stecchini di legno intrisi di veleno in periferia

Generica 2020

Ancora problemi nella zona di via Tolstoj a Saronno, nei pressi dell’entrata posteriore della scuola Rodari, dove già l’anno scorso erano arrivate segnalazioni di trappole artigianali per fondato sospetto di stecchini di legno intrisi di veleno.

Saronno, veleno come esca per i cani nel retro della scuola Rodari

Situazione che preoccupa i residenti della zona, i quali hanno nuovamente richiesto l’intervento della polizia locale dopo avere notato strani movimenti.

Già qualche anno fa una cagnolina era morta per avvelenamento dopo essere stata portata a passeggio nelle vicinanze. Aumenta la preoccupazione dei cittadini della periferia di Saronno e alcune volte gli strani bocconi-trappola individuati sono stati buttati via per timore che vi possa essere dentro del veleno.

Codacons Varese ha deciso di intervenire presentando esposto in Procura: «Tali episodi sono in grado di rappresentare un rischio non solo per le vittime designate, ma anche per l’ambiente e la popolazione, in particolare i bambini – spiega il Presidente del Codacons Marco Maria Donzelli -. Visto il numero di segnalazioni, si rende necessario un intervento immediato. Secondo l’ordinanza del 2012 del Ministero della Salute, di cui è stata disposta la proroga, vige il divieto di “utilizzare in modo improprio, preparare, miscelare e abbandonare esche e bocconi avvelenati o contenenti sostanze tossiche o nocive, compresi vetri, plastiche e metalli”, nonché di detenere, utilizzare ed abbandonare “qualsiasi alimento preparato in maniera tale da poter causare intossicazioni o lesioni al soggetto che lo ingerisce”. Per tali ragioni, presenteremo esposto in Procura richiedendo l’individuazione dei responsabili delle gravi azioni in oggetto, nonché di punire severamente gli artefici di tali gesti deprecabili».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore