Quantcast

Obiettivo Saronno: “La città riparte da qui”

La lista viola Obiettivo Saronno, che ha eletto 4 consiglieri comunali e potrebbe avere un posto nella nuova giunta guidata dal sindaco Augusto Airoldi commenta il risultato elettorale e promette: “Da oggi lavoreremo per non deludere nessuno”

Obiettivo Saronno incontra le associazioni saronnesi

La lista viola Obiettivo Saronno, che ha eletto 4 consiglieri comunali e potrebbe avere un posto nella nuova giunta guidata dal sindaco Augusto Airoldi commenta il risultato elettorale e promette: “Da oggi lavoreremo per non deludere nessuno”

La giornata di ieri – in cui Saronno ha eletto Augusto Airoldi come nuovo sindaco – è stato il punto d’arrivo di un viaggio durato quasi due anni, in cui Obiettivo Saronno ha iniziato a farsi strada nelle nostre teste e nei nostri cuori, diventando poi un progetto sempre più concreto, che ha via via aggregato una squadra di persone che hanno condiviso tratti più o meno lunghi di questo cammino.

Ad ognuno di loro va il nostro ringraziamento, perché è stata la forza dell’unione a consentirci di superare gli inevitabili momenti in cui le forze del singolo hanno dato segni di cedimento e a permetterci di dare una spallata ad una politica locale fatta anche di piccoli orticelli da difendere, personalismi, giochi di potere. La squadra è stata e continueràa d essere la fonte della nostra energia e vitalità. Ringraziamo anche chi ha percorso con noi un tratto di strada e poi ha deciso diversamente.

Il nostro ringraziamento per il grande impegno profuso va quindi a Lorella Moiso – che ha approvato e partecipato attivamente alla scelta di fare squadra con Augusto Airoldi, ma ha poi deciso di lasciarci quando abbiamo acconsentito alla decisione della maggioranza di appoggio esterno da parte di Pierluigi Gilli –e a Vittorio Calzari, che ha annunciato fin da subito la sua contrarietà a qualsiasi scelta di sostenere altri candidati, ma che ha voluto con grande rispetto nei nostri confronti attendere l’esito del ballottaggio prima di comunicare la sua fuoriuscita dal nostro gruppo.

Siamo consapevoli di aver commesso qualche peccato di ingenuità dovuto all’ inesperienza di tanti di noi ed al grande entusiasmo per questo progetto, ma crediamo anche che questo abbia contribuito alla freschezza della nostra proposta, che ha voluto essere lontana dalle ideologie, dalla contrapposizione destra / sinistra – che tanto ha avvelenato il dibattito politico degli ultimi giorni di campagna elettorale – e basata soprattutto sulla possibilità di realizzare punti concreti del nostro programma.

Ringraziamo i molti giovani che hanno deciso con slancio e generosità di far parte di questo progetto e siamo molto fieri del fatto che due ventenni potranno entrare in Consiglio comunale per Obiettivo Saronno e vivere un’esperienza politica unica. La città ha grande bisogno di ascoltare la loro voce e di creare sul campo figure competenti in grado di amministrarla un domani.

L’ampio consenso con cui Augusto Airoldi è diventato sindaco dimostra che molti votanti di Obiettivo Saronno al primo turno hanno poi condiviso ed appoggiato la scelta attuata di entrare nella coalizione per Airoldi Sindaco. Il dialogo sereno e costruttivo che si è instaurato con Airoldi ed i suoi principali collaboratori – imperniato soprattutto sulle convergenze tra i nostri programmi elettorali –e la consonanza con una coalizione a prevalenza di liste civiche ci hanno convinto che stessimo prendendo la strada giusta. Abbiamo resistito per due settimane al massacro avvenuto via social ad opera degli esponenti più o meno noti di alcune forze politiche cittadine; per annientarci si sono perfino scomodati potenti consiglieri regionali, ma ieri alla chiusura dei seggi abbiamo avuto la conferma che tutto questo rancore riversato via social non fosse lo specchio del sentire della città in carne ed ossa. I social sono stati un mezzo importante della nostra campagna elettorale, ma niente può sostituire l’incontro faccia a faccia con le persone, con i tanti cittadini saronnesi che abbiamo incontrato con i nostri gazeboin tutta Saronno in questa lunga campagna elettorale. Continueremo a considerare il confronto diretto con le persone una nostra priorità per il futuro.

Obiettivo Saronno ritiene il proprio essere civico un valore fondamentale, che continuerà a permetterci di essere liberi da diktat superiori e condizionamenti imposti da decisioni prese altrove, che hanno fatto tanto male a Saronno negli ultimi anni. Essere parte di una coalizione composta da una maggioranza di liste civiche – espressioni di sensibilità diverse della città – ci rende fiduciosi nel fatto che Augusto Airoldi saprà essere il sindaco di tutti i saronnesi ed essere presente con e tramite i suoi assessori in tutti i quartieri della città durante i cinque anni del suo mandato. Ringraziamo ancora infinitamente i tanti saronnesi che ci hanno votato ed attivamente sostenuto per darci questa possibilità.

Lavoreremo alacremente nella maggioranza e con la consapevolezza delle gravosità dell’impegno assunto, per dare a Saronno – a tutta Saronno, non solo a chi ha creduto in noi – il futuro che merita per ripartire. Grazie Saronno, Obiettivo Saronno da oggi lavorerà per non deluderti.

Obiettivo Saronno

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore