Quantcast

CasaPound contro anarchici. Ad Arese l’intervento della Digos scongiura lo scontro tra un centinaio di ultrà 

Un ingente dispiegamento di forze dell'ordine ieri ad una partita di Terza Categoria. Trovati nel parcheggio passamontagna, aste di gomma rinforzate e due tirapugni

Generico 31 Oct 2022

È grazie all’intervento della Questura e della Digos che ieri, domenica 30 ottobre, ad Arese si è evitato lo scontro tra un centinaio di tifosi riuniti per una partita di Terza Categoria, il livello più basso del calcio dilettantistico.

Riuniti prima della partita c’erano una cinquantina di ultrà del San Giuseppe Arese Calcio, squadra locale che ha un gruppo di tifosi di estrema destra, militanti di CasaPound e della Rete dei Patrioti, e i tifosi del Gs Dal Pozzo di Ceriano Laghetto, squadra con supporter dell’area anarchica, legati all’ex centro sociale anarchico Les Galipettes di Milano. Due schieramenti opposti quindi, estrema destra da una parte ed estrema sinistra dall’altra, molti dei quali già nell’occhio delle forze dell’ordine. Per questo infatti la Questura aveva predisposto per ieri per un servizio di controllo rafforzato.

Arrivati incappucciati, armati di aste e bandiere rinforzate i tifosi dell’Arese sono stati fermati e identificati dalle forze dell’ordine; dall’altra parte i tifosi dell’area anarchica della squadra opposto, armati allo stesso modo. La Digos, in collaborazione con i Carabinieri, ha impedito lo scontro fisico tra i due gruppi di ultrà, che alla fine non sono entrati allo stadio per assistere alla partita.

Proprio nella zona in cui avevano parcheggiato i tifosi dell’Arese, le forze dell’ordine hanno trovato e sequestrato passamontagna, aste di gomma rinforzate e due tirapugni.

Valentina Rizzo
rizzo_v@yahoo.it
Raccontiamo la provincia di Varese e le sue numerose comunità. Un giornale accessibile a tutti, finanziato dai suoi lettori. Abbonati anche tu a VareseNews per supportare il nostro lavoro.
Pubblicato il 31 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore