Quantcast

Anarchici occupano la ex Lazzaroni, che attende ancora di sapere quale sarà il suo destino

Un rave party con musica ad alto volume iniziato sabato 24 e conclusosi la mattina successiva, quando gli occupanti hanno lasciato l'edificio. Intanto si avvicina il termine di scadenza della terza proroga, concessa alla proprietà dall'amministrazione comunale, per trovare un acquirente disposto a rilevare l'area

Per Uboldo - Colombo Sindaco: "Degrado e abbandono all'ex Lazzaroni. La Giunta intervenga"

Nella notte tra sabato 24 e domenica 25 settembre, tra le 200 e le 250 persone hanno occupato abusivamente quello che rimane della ex Lazzaroni di Uboldo, l’area dismessa presente lungo via IV novembre, a confine con Saronno. Un rave party con musica ad alto volume che si è concluso la mattina di domenica, quando gli occupanti hanno lasciato l’edificio. Area dismessa, quella della ex Lazzaroni, della quale non è ancora affatto chiaro che cosa ne sarà in futuro.

L’area è di proprietà della Srl Aries 2000 e secondo il progetto di riqualificazione siglato nel 2016 dall’allora amministrazione comunale, lì  dovrebbe sorgere un nuovo insediamento commerciale.

Quello che emerge però è che ad oggi la proprietà sembra non aver ancora trovato acquirenti interessati ad aprire un punto vendita in quell’area. Lo scorso febbraio la Giunta comunale di Uboldo ha fissato al 31 gennaio 2023 il nuovo termine della ratifica della convenzione di attuazione del piano attuativo denominato “Area ex Lazzaroni – Ambito di Trasformazione TC 1 Commerciale della SS527”.

Si tratta della terza proroga concessa alla proprietà dell’area, superata la quale decadrà la convenzione siglata nel 2016. Il sindaco fa sapere che «non ci sarà un’ulteriore proroga, o sottoscrivono la convenzione o l’area tornerà ad essere quello che prevede il PGT, area a destinazione industriale».

Valentina Rizzo
rizzo_v@yahoo.it
Raccontiamo la provincia di Varese e le sue numerose comunità. Un giornale accessibile a tutti, finanziato dai suoi lettori. Supporta anche tu il nostro lavoro.
Pubblicato il 26 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore