Quantcast

“La Saronno di Airoldi: stop alla cultura “popolare” e via libera ai Telos”

La nota di Stefano Morandin della Lega di Saronno, in merito al corteo di figuranti della festa dell’Aia previsto per sabato 9 luglio, recentemente spostato a domenica 10 luglio per ragioni di ordine pubblico

Stefano Morandin

La nota di Stefano Morandin della Lega di Saronno, in merito al corteo di figuranti della festa dell’Aia previsto per sabato 9 luglio, recentemente spostato a domenica 10 luglio per ragioni di ordine pubblico (qui l’articolo).

Ogni giorno sempre peggio: a Saronno nessuno spazio per la cultura “popolare”.
È di ieri la notizia che, per motivi di ordine pubblico, il corteo storico di Sant’Antonio, in occasione della festa dell’aia, dovrà essere spostato da sabato 9 a domenica 10 luglio. Quali sono i motivi di ordine pubblico? L’ennesimo corteo non autorizzato dei signori anarchici del Telos.
Ricapitoliamo: una manifestazione autorizzata, con corteo rievocativo per le vie della città, per tenerne vivi usi, costumi e tradizioni, deve essere spostata perché gli anarchici vogliono fare una manifestazione contro i provvedimenti comminati dalle autorità contro di loro.
Già a questo punto ci sarebbe da mettersi le mani nei capelli.
Ci piacerebbe molto sapere il pensiero del sindaco Airoldi e dei suoi assessori: non è forse il caso che intervengano, magari chiedendo alla questura di garantire la possibilità di svolgere in sicurezza una manifestazione culturale autorizzata. Oppure, essendo cultura popolare il Sindaco Airoldi e il suo assessore alla cultura non ne vogliono sentir parlare, preferendo la manifestazione anarchica, promossa da elementi contigui all’estrema sinistra saronnese, alleata di Airoldi?

Stefano Morandin, Lega Lombarda Saronno

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore