Quantcast

La commissione d’inchiesta sulla Rodari ha concluso i propri lavori

Lo rende noto il capogruppo della Lega Raffaele Fagioli, che ha chiesto contestualmente la convocazione del Consiglio comunale

raffaele fagioli

La commissione d’inchiesta voluta dal centrodestra di Saronno sulla vicenda della realizzazione della nuova scuola Rodari ha concluso i propri lavori. Lo rende noto il capogruppo della Lega Raffaele Fagioli, che ha chiesto contestualmente la convocazione del Consiglio comunale.

La commissione d’inchiesta, formata da consigliere comunali, era stata istituita lo scorso 30 marzo su proposta dei gruppi del centrodestra, con l’obiettivo di chiarire i passaggi che ha portato lo scorso gennaio all’attivazione da parte del Ministero dell’Istruzione del processo di decadenza del finanziamento da 4 milioni di euro che il Comune di Saronno si era aggiudicato nel marzo 2020 per la costruzione della nuova scuola Rodari.

La commissione aveva 60 giorni di tempo per concludere per l’espletamento del proprio compito: lo scorso 1 giugno però, il Consiglio comunale aveva approvato una proroga di 15 giorni per permettere alla commissione di concludere i lavori.

«Esprimo sincera soddisfazione per aver completato i lavori con dieci giorni di anticipo rispetto alla proroga accordata dal Consiglio comunale alla commissione d’inchiesta – dichiara Fagioli -. Rivolgo un convinto ringraziamento a tutti i commissari che hanno contribuito con il proprio impegno e competenza al buon esito dei lavori. Mi sia concesso ringraziare, in particolare, il vicepresidente Simone Galli per aver interpretato con sapienza ed equilibrio un ruolo tanto delicato».

Nuova scuola Rodari, il sindaco di Saronno: “La sfida sarà ora rispettare i tempi del bando”

«Auspico che il consiglio comunale sia convocato prontamente affinché i consiglieri ed i cittadini saronnesi siano informati riguardo ai risultati della commissione» conclude il capogruppo della Lega.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore