Quantcast

L’imprenditore Andrea Colzani nuovo presidente di Federmodamilano

Resterà in carica sino al 2027. Classe '79 è a capo di un gruppo con base a Seregno che occupa circa 120 addetti e ha già altri incarichi associativi

andrea colzani federmodamilano

L’imprenditore Andrea Colzani (nella foto in alto) è il nuovo presidente di Federmodamilano e lo resterà sino al 2027 trattandosi di un incarico quinquennale. Sarà quindi lui a guidare l’associazione aderente a Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza, che riunisce operatori commerciali del dettaglio e ingrosso moda. Lo ha eletto il nuovo Consiglio direttivo dell’associazione.

Colzani, classe 1979, è amministratore delegato di Bricosport, l’azienda di famiglia attiva con il brand SportIT, che produce abbigliamento e articoli per lo sport e il tempo libero. Dieci i punti vendita in tutta Italia ai quali si affianca lo SportIT Football Milano, punto vendita storico con sede a Seregno. SportIT è nata da un’esperienza trentennale con l’obiettivo di creare un nuovo modello di retail basato su un servizio completo per il consumatore che unisce il negozio fisico e l’online.

A questa attività Colzani ha aggiunto quella di a.d. di Global Trading, una società che si occupa di servizi legati all’eCommerce. Il Gruppo della famiglia Colzani ha sede a Seregno e nel complesso occupa più di 120 dipendenti.

A livello associativo inoltre il neo presidente di Federmodamilano è anche presidente dei Giovani Imprenditori Confcommercio (nazionale e Milano, Lodi, Monza e Brianza), ha l’incarico nazionale Confcommercio sulla formazione ed è presidente di Formaterziario, l’alta scuola di formazione a Milano in viale Murillo 17 che fa parte del sistema formativo di Confcommercio MiLoMB.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore