Quantcast

La Traviata alla Casa dei Talenti di Uboldo

L'opera di Giuseppe Verdi domenica 8 maggio alle 15.30

Varie

“Marguerite non perdeva una prima, e passava tutte le serate al teatro o al ballo. Ogni volta che c’era un nuovo spettacolo, si poteva esser certi di incontrarcela, con tre piccoli oggetti che non la lasciavano mai, e che stavano sempre sul parapetto del suo palco di platea: l’occhialino, un sacchetto di dolci e un mazzo di camelie. Per venticinque giorni al mese, le camelie erano bianche, e per cinque erano rosse: nessuno ha mai capito il motivo di quella varietà di colori, che segnalo senza essere in grado di spiegare, e che sia i frequentatori dei teatri dove ella andava più spesso, sia i suoi amici, avevano notato come me. Nessuno aveva mai visto a Marguerite fiori che non fossero camelie. Ecco perché da Madame Barjon, la sua fioraia, era stata soprannominata la Signora delle Camelie, e quel soprannome le era rimasto.”

Brano particolare, intenso, un po’ enigmatico, quasi sembra nascondere un mistero che lo stesso io narrante non riesce a spiegare. E’ tratto dal celebre romanzo LA SIGNORA DELLE CAMELIE ( LA DAME AUX CAMELIAS) che Alexandre Dumas figlio nel 1848 scrisse ispirandosi alla storia della sua amante Marie Duplessis, che aveva conosciuto nel 1844 e che era morta giovanissima di tisi appena tre anni dopo.

LA SIGNORA DELLE CAMELIE commosse e conquistò subito i lettori, talmente tanto che Dumas traspose il romanzo in versione teatrale, che andò in scena, per la prima volta, a Parigi nel 1852 e poi, di seguito, a Londra e a Broadway e in molti altri teatri del mondo.

De LA SIGNORA DELLE CAMELIE “si innamorò” anche Giuseppe Verdi, che commissionò a Francesco Maria Piave il libretto de LA TRAVIATA (1853) con i nomi dei protagonisti cambiati in Violetta Valèry, invece di Marguerite Gautier, e Alfredo Germont invece di Armand Duval. All’ inizio dell’opera musicata dal genio di Giuseppe Verdi, Violetta porge una camelia bianca (che è il suo fiore preferito) ad Alfredo in risposta alla sua dichiarazione d’ amore. In seguito, i due si rivedranno quando la camelia sarà appassita…

LA TRAVIATA di Giuseppe Verdi
domenica 8 maggio ore 15:30
Casa Dei Talenti – Via per Origgio 1
Uboldo (VA)
INGRESSO GRATUITO

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore