Quantcast

Un arresto per spoaccio di droga al parco Lura

A.A., 31 enne, cittadino marocchino, domiciliato a Limbiate, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Droga carabinieri

Arresto per spaccio di sostanze stupefacenti nell’area boschiva del Parco Lura (Bregnano) Nel corso del pomeriggio di ieri 18 febbraio 2022, nell’ambito delle quotidiane attività di contrasto condotte dai militari della Compagnia Carabinieri di Cantù e finalizzate alla repressione delle fenomenologie criminali connesse con i reati predatori e lo spaccio di sostanze stupefacenti, i militari della Stazione Carabinieri di Cermenate hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, A.A., 31 enne, cittadino marocchino, domiciliato a Limbiate, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il tutto è avvenuto in zona boschiva denominata “Catena”, località Puginate del Comune di Bregnano.

I militari operanti, nell’ambito di un predisposto servizio, hanno notato la presenza di due soggetti aggirarsi per il bosco in atteggiamenti sospetti, i quali, alla vista dei militari si davano a repentina fuga. Uno di questi, merito immediata reazione dei militari, è stato raggiunto e bloccato mentre tentava di disfarsi di tre involucri di sostanza stupefacente.

L’immediata perquisizione personale ha consentito di rinvenire, nella disponibilità del predetto, tre sacchetti di plastica contenenti: – sostanza stupefacente del tipo cocaina (dal peso complessivo di 52 grammi circa, avvolti in un involucro di cellophane); – sostanza stupefacente del tipo eroina (dal peso complessivo di 57 grammi circa, avvolti in due involucri di cellophane). – la somma in contanti di 555 euro riconducibili verosimilmente a provento di pregressa attività di vendita della sostanza stupefacente; – nr. 3 telefoni cellulari; – materiale per il confezionamento. il tutto posto in sequestro penale. Gli approfondimenti del caso hanno consentito di rinvenire, nelle immediate vicinanze, il relativo bivacco utilizzato anche per compiere l’illecita attività, debitamente smantellato dagli operanti. L’arrestato, concluse le formalità, è stato associato alla Casa Circondariale di Como Bassone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore