Quantcast

Sfonda il muro di una ditta e ruba 210 chili di metallo a Mezzago

I carabinieri sono intervenuti e hanno sorpreso il ladro all’interno del locale caldaie, di cui ne aveva divelto la porta, ed attraverso un foro praticato nella parete si era introdotto nel capannone

Generica 2020

Ha sfondato il muro, divelto la porta del magazzino e portato via bobine di stagno e barre di alluminio per un peso di circa 210 kg e del valore di 8 mila euro.

I Carabinieri hanno arrestato un ladro di rame a Mezzago, in via dell’Industria. Un cittadino ha avvisato i militari, notando alcune ombre all’interno di un’azienda che realizza e vende prodotti e tecnologie per la saldobrasatura.

I carabinieri sono intervenuti e hanno sorpreso il ladro all’interno del locale caldaie, di cui ne aveva divelto la porta, ed attraverso un foro praticato nella parete si era introdotto nel capannone da cui aveva asportato la refurtiva, trovata accatastata nei pressi del foro. Arrestato, in seguito al rito direttissimo l’uomo è stato sottoposto al divieto di dimora nella provincia brianzola.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore