Quantcast

Le quarantene colpiscono Trenord: dimezzata la Saronno-Seregno

Contagi e misure di prevenzione hanno innalzato al 12% le assenze. Ora le limitazioni impattano su mezza rete

saronno seregno apertura foto alessio lucini inverno trenord

Scompaiono i treni su alcune linee Trenord, a causa dei contagi e delle quarantene del personale: cento corse in meno ogni giorno, informa l’azienda ferroviaria. In alcuni casi con conseguenze molto drastiche, come nel caso della linea Saronno-Seregno, che viene dimezzata: Trenord ha infatti soppresso – allo stato attuale – venti corse, di cui quindici tra Saronno e Seregno e cinque sull’intera tratta verso Milano.

Trenord parla di «un centinaio di assenze per positività a Covid-19 o quarantene fra capitreno e macchinisti», in aggiunta alle 50 che mediamente si contano per malattia o permessi. Le assenze sfiorano dunque il 12% delle circa 1300 persone, tra capitreno e macchinisti, che in questi giorni servirebbero per effettuare le 1800 corse programmate per le settimane di festività.

Da qui derivano le difficoltà nell’assicurare il servizio, con «cento corse forzatamente soppresse nei prossimi giorni», soprattutto nella settimana lavorativa 27-3 dicembre.

Le soppressioni previste su diverse linee

Se si va a verificare linea per linea si nota che le soppressioni riguardano spesso una o due coppie di treni, anche su linee principali. tra le linee più colpite, per soppressione consistente dell’offerta, c’è appunto la Gallarate-Luino, dove otto corse concentrate al pomeriggio si fanno sentire (simile può essere la situazione su una linea secondaria come la Pavia-Alessandria).

Diverso ad esempio è il caso della S5 Treviglio-Milano-Varese, dove vengono soppressi dodici treni, ma su cui l’impatto è minore, perché c’è un treno ogni mezz’ora (e per Varese si aggiunge la linea Regio Express per Porto Ceresio).

Notevole l’impatto poi appunto sulla Saronno-Seregno, con venti treni soppressi.

Trenord: verificate gli orari su app o sito

La situazione – specifica oggi Trenord – è in progressiva evoluzione: l’azienda consiglia ai passeggeri di consultare App e sito trenord.it, su cui vengono anticipate le modifiche al servizio.

«Si ricorda ai clienti che per viaggiare a bordo dei treni del servizio ferroviario regionale è necessario essere muniti di Green Pass e indossare mascherine FFP2».

Anche in Piemonte ci sono problemi su diverse linee, con sostituzione dei treni con autobus.
In Lombardia invece state garantire sostituite con autobus alcune linee come la Lecco-Bergamo.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 29 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore