Quantcast

“Carenza di anestesisti a Saronno e negli altri ospedali, una risposta non è più rimandabile”

Il Comitato per la Salvaguardia e il Rilancio dell’ospedale di Saronno rilancia l’appello per arrivare ad una soluzione che possa far tornare la struttura saronnese alla piena operatività

Generica 2020

Dopo la denuncia riportata da VareseNews e ripresa da altri quotidiani in merito alla carenza di anestesisti negli ospedali della Asst Valle Olona, il Comitato per la Salvaguardia e il Rilancio dell’ospedale di Saronno rilancia l’appello per arrivare ad una soluzione che possa far tornare la struttura saronnese alla piena operatività.

L’addio degli anestesisti sta travolgendo gli ospedali del Basso Varesotto

«Le inchieste giornalistiche, numeri alla mano, evidenziano che la carenza di personale medico nei servizi di Anestesia e Rianimazione non è più un problema limitato all’Ospedale di Saronno ma investe pesantemente anche il nosocomio di Busto Arsizio: questa gravissima situazione interessa quindi tutta l’Azienda Socio Sanitaria Valle Olona, coinvolgendo inevitabilmente anche Gallarate e Somma Lombardo. La mancanza di anestesisti rianimatori si ripercuote pericolosamente su tutte le attività di un ospedale, siano esse di emergenza ed urgenza o chirurgiche. In altre parole, la struttura diventa un poliambulatorio o poco più», si legge nella nota del Comitato, da sempre in prima linea nell’evidenziare le problematiche e nel chiedere soluzioni alla politica e alle istituzioni.

«Il problema chiama perciò la politica ad una risposta non più rimandabile oltre: quali decisioni intende prendere la Regione di fronte a questa situazione? A ben poco servirebbero i differenti accorpamenti aziendali che sembra vengano ipotizzati se, come temiamo, il fuggi fuggi dei professionisti si aggraverà. Per questo non possiamo che augurarci che quanto recentemente detto dall’Assessore Moratti a favore del nostro Ospedale si traduca in decisioni e scelte rapide: le 200.000 persone del comprensorio interprovinciale saronnese, da sempre abituali utenti del nostro Ospedale, meritano una risposta sollecita ed esaustiva ai loro bisogni di salute, al pari dei cittadini del Bustese e del Gallaratese».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore