Quantcast

Cartabia: “Onorato di rappresentare i cislaghesi. Vigileremo sul lavoro della nuova amministrazione”

Si è tenuto nella mattinata di sabato 23 ottobre il Consiglio comunale di insediamento dell'amministrazione di Stefano Calegari, durante il quale è stato lasciato spazio alle dichiarazioni ufficiali dei gruppi di minoranza

Generica 2020

Le dichiarazioni di Gian Luigi Cartabia, capogruppo del gruppo di minoranza Cartabia Sindaco, in occasione  del primo Consiglio comunale dell’amministrazione guidata da Stefano Calegari.

È sempre un onore ed un’emozione sedere in Consiglio comunale, nonostante la presenza del nostro gruppo e mia personale siano ormai una costante per Cislago da oltre 20 anni, avendo così l’opportunità di rappresentare non solo l’elettorato che ci ha dato fiducia, ma più in generale ogni cittadino cislaghese. Il nostro gruppo infatti ritiene che la politica vada intesa come servizio verso la comunità, non possiamo che percepire come un privilegio l’avere l’opportunità, per mandato popolare, di impegnarci per la nostra comunità.

Vogliamo, con forza, augurare altresì a questo Consiglio comunale un buon lavoro, molte e difficile sono infatti le sfide che lo aspettano. Certamente nell’ambito sociale, con problematiche acuite dallo stato di emergenza sanitaria ancora in essere, con le conseguenti negative ricaduti economiche, oltre a quelle di natura ambientale. Riteniamo auspicabile che questo Consiglio dimostri la capacità di dialogare con le istituzioni, dai Comuni vicini tutti fino allo Stato centrale, anche per poter accedere alle risorse messe a disposizione dal Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Da parte nostra agiremo come opposizione vigile e propositiva. Differenti sono le visioni politiche ed i valori che ci separano dalle altre forze presenti in Consiglio comunale, ma nonostante questo, saremo sempre pronti ad appoggiare qualunque provvedimento riterremo nell’interessi di tutti i cislaghesi, sicuri che le stesse useranno medesimo metro di valutazione per le proposte che noi presenteremo. Da questa maggioranza sono state fatte promesse, auspicando che venga data continuità alle buone iniziative adottate dalla precedente amministrazione, valuteremo e vigileremo su quanto la maggioranza si impegnerà a fare. In quest’ottica, riteniamo che la rinuncia agli emolumenti, adottata dal precedente Consiglio comunale, possa e debba essere un segnale importante nei confronti dei cislaghesi, alla luce del perdurare della situazione emergenziale. Ci impegneremo ad operare alla luce del sole, ispirandoci esclusivamente a principi di lealtà e coerenza con i nostri valori: lasciamo ad altri, in questo molto più portati di noi, accordi sotterranei di palazzo e repentini cambi di casacca dettati dalla convenienza del momento.

Con grande rammarico abbiamo infine preso nota del crescente astensionismo che ha toccato il nostro Comune ove, di fatto, il primo partito è di gran lunga quello degli astenuti. È un dato che riteniamo dovrebbe far riflettere tutti coloro che fanno politica, per trovare il mio di riavvicinare i nostri concittadini alla vita politica e amministrativa.

Con la speranza che ognuno dei membri del Consiglio, pur nelle rispettive differenze di sensibilità e visione, possa dare il massimo nell’esclusivo interesse della comunità cislaghese, vi ringraziamo e auguriamo a tutti buon lavoro, ma in particolare alla consigliera Marisa Rimoldi, che siede per la prima volta in Consiglio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore