Quantcast

Premio cambiamenti 2021 della Cna, sono 12 le startup varesine che andranno in semifinale

Sono state premiate le giovani aziende con un primo “step” di riconoscimenti, in attesa dei premi finali. Ecco quali sono le aziende e di che cosa si occupano

Cna

Primo incontro nella sede di CNA Varese per le aziende che hanno superato la preselezioni del premio CNA Cambiamenti 2021. La rappresentativa varesina nel contest nazionale per le startup innovative di CNA è particolarmente nutrita: sono 12 le giovani società che hanno superato le prime selezioni, 99 quelle lombarde. 

Per essere arrivate fin qui, quest’anno CNA Varese ha deciso di premiare le giovani aziende con un primo “step” di riconoscimenti, in attesa dei premi finali: a tutti i selezionati è stata offerta l’iscrizione gratuita alla CNA da oggi fino a tutto il 2022, e un appuntamento di mentoring per valutare l’adeguatezza del loro business plan.

LE DODICI SOCIETÀ CHE HANNO PASSATO LA PRIMA SELEZIONE

Innova Fabrics di Busto Arsizio: ha per oggetto lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di tessuti e di articoli tessili innovativi ad alto contenuto tecnologico e completamente riciclabile .Realizzano tessuti in nylon e poliestere per il nuovo fashion o l’abbigliamento tecnico sportivo da bottiglie o scarti della lavorazione del nylon. Tra i tessuti ideati, anche un tessuto di nylon che si degrada nella natura come i tessuti naturali, in massimo 3-4 anni.

ProGrade S.r.l. di Cislago: è una società che sviluppa, produce e commercializza un innovativo sistema di sicurezza per la scalata, un dispositivo che gestisce in automatico tutti gli aspetti della sicurezza durante l’arrampicata in palestra. in poche parole il primo autobelay per lead climbing: di fatto, sostituisce il “compagno di cordata” necessario per effettuare le scalate indoor in sicurezza.

TPD S.R.L. unipersonale di Gemonio: ha realizzato un computer per il settore del tiro a segno con armi da fuoco, archi, balestre che rileva tutti i dati del tiro permettendone l’analisi. Il meccanismo, che si applica direttamente sulle armi sportive,  punta a migliorare le prestazioni degli atleti delle specialità di tiro, sviluppando strumenti tecnologici capaci di rilevare tutti gli aspetti critici e dare un analisi dei risultati degli allenamenti.

Jungler di Malnate: ha realizzato un marketplace che permette di mettere in contatto aziende e influencer in un’unica piattaforma per realizzare campagne di influencer marketing valutabile secondo la performance e garantendo perciò risultati certi in termini di traffico.

Optimon srl di Tradate: si occupa della progettazione, sviluppo e realizzazione di dispositivi elettronici con ricaduta nel settore dell’Internet of Things. Grazie ai dispositivi realizzati, gli oggetti a cui vengono applicati  sono in grado di comunicare a distanza informazioni relative al loro stato, parametri ambientali o eventi subiti. Tra le prime applicazioni quello dello “smart bin”, il cestino intelligente, che è in grado di comunicare alla azienda di gestione rifiuti quando è pieno e da svuotare.

Trust Code Archivi srl di Tradate: ha per oggetto lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di un software di gestione degli archivi cartacei. Con un metodo che unisce software di archiviazione e strumenti robotizzati ed antropomorfi, permette l’organizzazione razionale di archivi anche complessi e la consultazione degli archivi fisici, con prelievo dei documenti ricercati da parte dei robot-segretari.

5Social di Varano Borghi: Nasce come ecosistema digitale, hub di incontro domanda e offerta per problemi sociali, in particolare del trasporto sociosanitario. Si tratta di una piattaforma sharing, ancora in costruzione che si chiama “Agile”: una sorta di “Uber dei trasporti di ambulanza”  che vuole aiutare la gestione delle prenotazioni dei trasporti sanitari, dominati dal volontariato. Il servizio non funzionerà a percentuale, ma con una commissione a carico dell’utente finale in cambio della gestione della parte finanziario-logistica del servizio, sgravando gli operatori dalla parte più burocratica del servizio di assistenza.

Blu Innovation SRL di Varese: società di recentissima costituzione (2021) , si occupa dello sviluppo e commercializzazione di PureGrip, una maniglia sanificabile ad ogni uso che si aggancia in maniera amovibile a vari oggetti o porte o componenti vari del bagno pubblico cosi da poterli toccare solo tramite quell’unica maniglia e che, alla fine dell’uso, può essere gettata in un cesto per la sanificazione, senza che venga toccata dall’utente seguente.

Itinera di Varese:  È un’applicazione che nasce con l’idea di semplificare ed automatizzare la pianificazione e la prenotazione di tutti gli aspetti relativi ad un viaggio: dai servizi di mobilità, ai pernottamenti, alle attività.  In media, per effettuare un viaggio, vengono effettuate visite a 38 siti differenti, lo scopo di Itinera è quello di ridurle ad una sola.  Selezionando la destinazione, il budget, la durata del viaggio, ed i propri interessi, all’utente verranno forniti vari itinerari personalizzati tra cui scegliere, generati automaticamente a seconda dei parametri inseriti.

Una volta completata la scelta dell’itinerario, sarà possibile per l’utente procedere alla prenotazione, dalla stessa unica app di tutti i servizi selezionabili, come servizi di mobilità, pernottamenti, biglietti per attrazioni turistiche, servizi di ristoro, guide turistiche, ed assicurazione viaggio

Re-sign Società  Benefit Srl di Varese: gestisce una piattaforma web per l’incontro di domanda e offerta di materiali da costruzione di recupero. La piattaforma raccoglie annunci per lo scambio di materiali e componenti di seconda mano. La piattaforma è ha anche un hub per i professionisti del riuso per fare rete e promuovere la propria attività e un luogo di scambio di idee per il riuso di materiali in edilizia.

Splitty Pay srl di Vergiate: è una società che offre soluzioni di pagamento alternative dedicate all’e-commerce: permette all’utente di effettuare rateizzazioni minime (in tre rate soltanto) accollandosi al posto del venditore la gestione del credito e la valutazione del rischio

D-Design di Varese: è un social network dedicato all’arredamento, dove gli utenti possono fornire e trarre ispirazioni concrete per arredare ogni spazio. Tutti i contenuti dell’app sono generati dagli utenti, come per la piattaforma Pinterest. Il valore aggiunto di D-Design è dato dal fatto che si concentra sulla micro-piccola artigianalità italiana offrendole uno strumento digitale, per valorizzare il passaparola commerciale digitale, senza bisogno di profilazione o registrazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore