Quantcast

Inps, al via la delega della identità digitale

Lo comunico lo stesso istituto: servirà ai cittadini che non hanno la possibilità di agire in autonomia. Il 30 settembre il PIN dell'Inps sarà sostituito dalle identità digitali (Spid, Cie e Cns)

Generica 2020

A partire da lunedì 16 agosto, i cittadini impossibilitati a utilizzare in autonomia i servizi online INPS possono delegare un’altra persona di fiducia all’esercizio dei propri diritti nei confronti dell’Istituto. Lo comunica lo stesso ente di previdenza che ha emesso una circolare (la n° 127 del 12 agosto) nella quale conferma inoltre la data del 30 settembre per la dismissione del PIN INPS, sostituito dalle identità digitali quali Spid, Cie e Cns. Queste saranno utilizzate per l’autenticazione e per l’accesso ai servizi web dell’istituto.

In questo modo l’Inps ha voluto dare precedenza all’esigenza dei cittadini che sono impossibilitati ad utilizzare in autonomia i servizi online, fornendo uno strumento che consente al delegato di accedere ugualmente ai servizi stessi.
L’operazione si inserisce in accordo con le attività che il Ministro per l’innovazione e la transizione digitale – Dipartimento per la trasformazione digitale sta mettendo in campo per rendere più facile per i cittadini l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione con l’identità digitale.

La delega dell’identità digitale è anche lo strumento attraverso il quale i tutori, i curatori, gli amministratori di sostegno ed esercenti la potestà genitoriale possono esercitare i diritti dei rispettivi soggetti rappresentati e dei minori.
La richiesta può essere effettuata direttamente dal delegante presso una qualsiasi sede territoriale dell’INPS esibendo il modulo di richiesta di registrazione delega dell’identità digitale e una copia del documento di riconoscimento del delegante.

Dopo la registrazione a sistema della delega, il delegato può accedere ai servizi INPS in luogo del delegante, autenticandosi con le proprie credenziali SPID/CIE/CNS e potrà scegliere, quindi, se operare in prima persona oppure in luogo e per conto del delegante.
Maggiori informazioni, condizioni e documentazione sul Sistema di gestione delle deleghe delle identità digitali sono reperibili sul sito www.inps.it, presso gli intermediari autorizzati e gli stakeholder dell’Istituto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore