Quantcast

“Grazie di cuore”, a Tradate uno striscione sul cancello di casa per salutare l’amata maestra Laura

Laura Vanerio ha insegnato per 42 anni. Oggi va in pensione e i suoi ex alunni che non l'hanno dimenticata hanno voluto salutarla e ringraziarla con una sorpresa

Generica 2020

Ai tempi di Dad, social e relazioni  distanza, arriva da Tradate una piccola storia che sembra d’altri tempi.

Laura Vanerio è un’insegnante che dopo 42 anni di servizio è andata in pensione. Per i suoi alunni è sempre stata semplicemente la maestra Laura, ma soprattutto, ai suoi bimbi di ieri e di oggi, la maestra rimasta indelebilmente nel cuore.

E così alcuni suoi alunni, alcuni dei quali ormai al liceo, le hanno fatto trovare uno striscione di ringraziamento appeso al cancello di casa.

Laura ha insegnato in varie scuole della zona fino ad essere stabile, dai primi anni ’90, a Tradate alla scuola primaria Cesare Battisti: «E’ la maestra della scuola quando ancora si chiamava elementare e non primaria, è stata quella maestra che insegnava tutte le materie, l’unica maestra, prima che le insegnanti fossero molte e specializzate – racconta Paola, che ci ha segnalato questa bella storia – E’ stata quella maestra che ti prendeva per mano nel passaggio dall’asilo alla scuola e per i cinque anni a seguire ti seguiva nella crescita, ti insegnava la matematica, la geografia ma soprattutto ti insegnava con pazienza ad andare d’accordo con i compagni, ad apprezzare il loro valore e a scoprire il tuo. La maestra che ti portava fino ai turbolenti anni delle medie, quando si comincia a pensare di non essere più tanto bambini. Lei è rimasta nei ricordi di generazioni di bambini, con affetto sempre come la maestra Laura. Se lasci un segno così nelle persone è perché non sei solo brava nel tuo lavoro, ma vivi il tuo lavoro come una vocazione. Prima di iniziare con la scuola, negli anni ’80, è stata la maestra del suo primogenito in Africa dove viveva con tutta la famiglia».

«Credo sia una bellissima storia da raccontare perché rimanga accesa la luce fondante del valore della scuola pubblica e delle persone che le dedicano la vita – aggiunge Paola – E’ una bellissima storia per i suoi ex-alunni che ancora oggi sentono di ringraziare la loro guida di anni fa. E’ una bellissima storia da celebrare perché lei se lo merita, ed è giusto sentirsi orgogliosi di un’insegnante che ha dato così tanto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore