Quantcast

Rapina gli automobilisti con una pistola giocattolo, manette a un pregiudicato

Sabato sera i carabinieri della compagnia Radiomobile di Rho hanno arrestato per tentata rapina aggravata e continuata un 35enne, italiano, disoccupato e pregiudicato

Generica 2020

Sabato sera i carabinieri della compagnia Radiomobile di Rho hanno arrestato per tentata rapina aggravata e continuata un 35enne, italiano, disoccupato e pregiudicato, che alle 20.50 circa, ad Arese in via de Gasperi, ha fermato un’autovettura in transito con a bordo un 34enne italiano e, puntandogli contro una pistola risultata poi essere finta, ha intimato all’automobilista di consegnargli denaro contante: il rapinatore ha dovuto desistere dall’intento solo perché sono sopraggiunte terze persone.

Poco dopo, intorno alle 21, con le stesse modalità, ha ripetuto il gesto approfittando di un’autovettura ferma ad un incrocio regolato da semaforo in via Einaudi, ma non è riuscito a portare a termine l’intento a causa della fuga della vittima, un 46enne italiano. Quest’ultimo, ha incontrato una pattuglia già allertata a seguito della nota radio relativa alla precedente rapina, e gli ha fornito le necessarie informazioni al fine di identificare ed individuare il 35enne, che è stato  rintracciato nelle vicinanze. Dopo una perquisizione personale è stato trovato in possesso di una pistola a salve priva di tappo rosso. L’arrestato è stato rinchiuso nella casa circondariale di Milano San Vittore.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore