Quantcast

Da Gershwin a Dalla, da Kramer a Battiato: a Limbiate il 2 giugno è in musica con la Jazz Company

"Canzoni per la Repubblica" è l'evento che si terrà nel parco di Villa Mella in occasione della Festa della Repubblica del 2 giugno. Un viaggio per riscoprire la musica che ha raccontato la rinascita del nostro Paese dal secondo Dopoguerra

Generica 2020

In occasione della Festa della Repubblica, mercoledì 2 giugno nel Parco di Villa Mella di Limbiate è in programma l’evento intitolato “Canzoni per la Repubblica”, un concerto che vedrà protagonista il sestetto della Jazz Company, diretto dal sassofonista Gabriele Comeglio e impreziosito dalla voce della talentuosa Caterina Comeglio (ore 20.30; ingresso libero; in caso di maltempo, il concerto avrà luogo presso il Teatro Comunale di via Valsugana 1).

Com’è noto, il lungo Dopoguerra ha rappresentato per l’Italia un momento di forte rinnovamento anche per quanto riguarda l’universo della canzone: in seguito alla ventata nuova, portata dallo swing e dalla musica americana, si è assistito nel nostro Paese a un ritorno alla musica “melodica”.

Quello della Jazz Company sarà un viaggio attraverso le canzoni che, dall’avvento della Repubblica in poi, hanno costituito la colonna sonora dell’Italia che si rilanciava grazie al boom economico e dell’Italia che cambiava, dagli anni Settanta in poi.

Canzoni per la Repubblica “tradizionali” come quelle di Gorni Kramer (“Non so dir ti voglio bene”, “Domenica è sempre domenica”, “Ho il cuore in Paradiso”) e Giovanni D’Anzi (“Ma l’amore no”, “Nostalgia de Milan”), famosi standards americani (ad esempio, la celeberrima “Theme from New York, New York”, resa immortale dalle interpretazioni di Liza Minnelli, Frank Sinatra e Tony Bennett), composizioni di George Gershwin (“Oh, Lady Be Good!”), grandi classici di Lelio Luttazzi (come “Il giovanotto matto” e “Chiedimi tutto”), ma anche alcuni successi dei nostri più noti cantautori, da Franco Battiato (“Prospettiva Nevski”) a Lucio Dalla (“Milano”) fino a Fabio Concato (“Domenica bestiale”): il concerto di mercoledì 2 giugno, a Limbiate, sarà l’occasione per riscoprire la musica di qualità che ha raccontato la rinascita del nostro Paese.

«Si tratta di un progetto inedito, che presenteremo in prima esecuzione assoluta», spiega il sassofonista Gabriele Comeglio.

«Dopo un lungo e difficile periodo è un vero piacere far rivivere la città e riportare un po’ di serenità tra i cittadini – dichiara Antonio Romeo, il sindaco di Limbiate – Abbiamo pensato di farlo in modo coinvolgente organizzando, in occasione della Festa della Repubblica, un concerto jazz di qualità in uno dei luoghi simbolo di Limbiate, il parco di Villa Mella. Un appuntamento di grande valore e alla portata di tutti».

La Big Band Jazz Company è una delle più importanti formazioni stabili in Italia. Fondata da Gabriele Comeglio nel 1990, ha al suo attivo oltre 500 concerti in Italia e all’estero e ha accompagnato solisti jazz internazionali di grande valore quali Bob Mintzer, Lee Konitz, Phil Woods, Randy Brecker, Patti Austin, Dee Dee Bridgewater, Nnenna Freelon, Bob Malach, Franco Ambrosetti e molti altri. In Italia, la Jazz Company si esibisce abitualmente, da oltre 10 anni, con Massimo Lopez e i suoi musicisti accompagnano anche Nick the Nightfly negli abituali appuntamenti del Blue Note di Milano, il più importante jazz club del capoluogo lombardo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore