Quantcast

Veronesi (Lega Saronno) sulla ex Parma: “Bocciare il piano volumetrico già approvato è stata una scelta arbitraria”

Il commento del vicesegretario della Lega Lombarda Saronno Angelo Veronesi in merito al piano attuativo in variante al Pgt relativo all’ex Parma, non approvato dalla maggioranza durante l'ultimo Consiglio comunale

Il consiglio comunale di Saronno, tutti i consiglieri

Il commento del vicesegretario della Lega Lombarda Saronno Angelo Veronesi in merito al piano attuativo in variante al Pgt relativo all’ex Parma, non approvato dalla maggioranza durante l’ultimo Consiglio comunale (qui l’articolo).

Galleria fotografica

Veronesi (Lega Saronno) sulla ex Parma: “Bocciare il piano volumetrico già approvato è stata una scelta arbitraria" 2 di 2

 

Il progetto piano volumetrico (fig. 1) bocciato dall’Amministrazione Airoldi aveva diversi punti positivi. Abbiamo letto come qualche consigliere di maggioranza abbia sostenuto che non venisse creato alcun parco pubblico. Ciò non corrisponde a verità. L’area a verde pubblico si sarebbe creata a ovest dell’area EXBO in modo da consentire la recinzione del parco pubblico e la sua gestione da parte della municipalizzata Saronno Servizi. Si intendeva copiare lo stesso buon modello gestionale adottato per il parco pubblico dello stadio, dove il gestore privato della Club House si impegna ad aprire e chiudere il parco pubblico negli orari stabiliti dal Comune e a manutenere i giochi mantenendo pulito il parco senza far spendere niente al Comune e quindi senza far spendere niente ai cittadini. Soluzione che riteniamo di assoluto buon senso.

Questo modello gestionale potrà essere attuato anche in futuro qualora si rispetti il piano volumetrico previsto dal PGT (fig. 2) e il parco pubblico verrà previsto a sud anziché a ovest dell’area EXBO. Riteniamo però che sarà più complicato e più dispendioso per il Comune recintare il parco pubblico previsto dal piano volumetrico del PGT in quanto la recinzione pubblica sarà più estesa.

Il verde pubblico previsto da PGT (fig. 2) si sviluppa nella parte sud ovest dell’area EXBO anziché nell’area ovest ed avrebbe una superficie uguale a quella prevista dal piano appena bocciato (fig. 1). Bisognerebbe capire come si affronterà la tematica della sistemazione dei parcheggi pubblici esistenti in via Piave.  Speriamo che il costo della sistemazione di questi parcheggi sarà a carico del privato come era riuscita ad ottenere con buon senso l’amministrazione Fagioli.  Ci riserviamo di capire come l’amministrazione Airoldi intenderà affrontare la tematica del calibro di larghezza di via Monte Grappa e della mancanza di parcheggi pubblici lamentata dai residenti della zona.  Speriamo che una parte dell’area sarà ancora adibita a parcheggi pubblici, come previsto da entrambi i piani (fig. 1 e 2). Osservando la disposizione volumetrica prevista dal PGT siamo sinceramente preoccupati per l’insistenza di tutti gli edifici sia residenziali sia commerciali sulla via Marconi che è a senso unico. Non ci sembra una soluzione di buon senso. A nostro giudizio questa sistemazione dell’area creerebbe un grosso problema di traffico in via Marconi. Una soluzione di buon senso sarebbe stata quella di differenziare gli ingressi residenziali da quelli commerciali utilizzando via Piave che è a due corsie.

A nostro giudizio la bocciatura del piano volumetrico già approvato non ha un senso logico dal punto di vista amministrativo. Le norme scritte sono fatte per fare in modo che non vi siano decisioni arbitrarie, ma i cittadini coinvolti possano capire quali siano i propri diritti e doveri. Una buona amministrazione è quella che non fa scelte arbitrarie. Ci è parso invece che la scelta di bocciare il piano sia invece una mera decisione politica.

Angelo Veronesi, Vicesegretario Lega Lombarda Saronno

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Veronesi (Lega Saronno) sulla ex Parma: “Bocciare il piano volumetrico già approvato è stata una scelta arbitraria" 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore