Quantcast

Saronno in zona gialla: i musei della città che riaprono

Nel rispetto delle disposizioni sanitarie alcuni musei della città si stanno preparando a riaccogliere in sicurezza i visitatori

Generica 2020

Con la Lombardia in zona gialla anche a Saronno possono riaprire le porte i diversi musei cittadini, così come previsto dall’ultimo DPCM del Governo. Nel rispetto delle disposizioni sanitarie i musei della città si stanno quindi preparando a riaccogliere in sicurezza i visitatori.

Da martedì 2 febbraio riaprirà ogni martedì e giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 il Museo della Ceramica G. Gianetti. Per appuntamenti su richiesta saranno riservati invece il mercoledì e il venerdì. «Riapriremo perché è un segnale positivo nei confronti dei cittadini» ha commentato Mara De Fanti, direttrice del museo.

Anche i percorsi museali di Villa Gianetti dedicati a Giuditta Pasta e a Francesco de Rocchi riapriranno dal 2 febbraio e saranno aperti, con ingresso libero, tutti i martedì e i giovedì dalle ore 15 alle ore 18.

Rimarrà invece chiuso per le prossime due settimane il Museo delle Industrie e del Lavoro del Saronnese e soltanto in funzione dell’evolversi della situazione sanitaria la direzione valuterà una possibile riapertura.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore