Quantcast

Parchi pubblici chiusi a Saronno, sabato 21 novembre entra in vigore l’ordinanza

La chiusura stabilita fino al 3 dicembre "in considerazione  dell’impossibilità  di  garantire  una costante  sorvegliabilità  degli  stessi,  al fine di evitare assembramenti e ritrovi di persone"

Riqualificazione della recinzione del Parco dei Frati

Sabato 21 novembre entra in vigore l’ordinanza del Comune di Saronno firmata dal sindaco Augusto Airoldi per evitare assembramenti nei parchi della città.

Dal giorno 21 novembre 2020 sino al giorno 3 dicembre 2020 Parco De Rocchi di Piazza Unità d’Italia, Parco Salvo d’Acquisto di via Carlo Porta, Parco  del  Santuario  di  piazza  Santuario/via  Varese,  Parco  di  via  Filippo  Reina,  Parco  Il Gabbiano  di  via  F.lli  Cervi,  Skate  Park  di  via  L.  Da  Vinci  sono  chiusi  e  non  fruibili «in considerazione  dell’impossibilità  di  garantire  una costante  sorvegliabilità  degli  stessi,  al fine di evitare assembramenti e ritrovi di persone».

Nel  giorno  di  mercoledì  il  Parco  Salvo  D’Acquisto resta  aperto  per  consentire l’apertura dei servizi pubblici ed il posizionamento dei banchi mercatali presenti.

Saronno, il punto su parchi aperti e parchi chiusi

Contro la decisione di chiudere i parchi si sono mossi alcuni cittadini che hanno promosso una raccolta firme sostenuta dalla Lega saronnese:

Saronno: “La Lega appoggia la petizione online per la riapertura dei parchi”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore