Quantcast

Saronno, il Pd replica alla Lega: “Riaprire i parchi è l’unico contributo che riescono a dare?”

"Il nostro invito è a rispettare ogni norma di prudenza, non fosse altro per rispetto, di chi in questi giorni si sta ammazzando di lavoro per curarci, anche a rischio della propria salute"

Parco del Lura (foto di Roberto Gernetti)

La presa di posizione della Lega di Saronno che ha annunciato di appoggiare la raccolta firme per riaprire i parchi cittadini non è piaciuta al Partito Democratico saronnese.

Con un post sul profilo social del gruppo dei democratici attacca la presa di posizione leghista e difende la scelta presa dall’amministrazione Airoldi, che ha deciso di chiudere al pubblico alcune aree cittadine per evitare assembramenti e limitare di conseguenza la diffusione del contagio da coronavirus.

«Riaprire i parchi? Siamo una delle zone più colpite dal covid, sono giorni che i medici lombardi, per frenare i contagi, invitano alla massima prudenza. Il personale dell’Asst di Varese ormai stremato e costretto a turni massacranti di 12 ore, scrive disperato a Regione Lombardia – commentano i membri del Pd -. Bene in questo scenario, il contributo della Lega è un invito a riaprire i parchi cittadini. Il nostro invito è a rispettare ogni norma di prudenza, non fosse altro per rispetto, di chi in questi giorni si sta ammazzando di lavoro per curarci, anche a rischio della propria salute».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore