Quantcast

Coronavirus: i nuovi casi sono 607 nel Varesotto, Saronno supera quota mille contagi da inizio pandemia

Saronno +53, Caronno Pertusella +11, Origgio +14, Cislago +12. I nuovi positivi sono pari al 17,7% sul numero di tamponi effettuati, un dato in miglioramento rispetto ai giorni scorsi

non usare

Secondo il report sulla diffusione del contagio di Regione Lombardia di mercoledì 4 novembre risultano 607 nuovi casi di cittadini positivi a SarsCov-2 nel Varesotto.

Ti stai chiedendo dove troviamo i dati di questo bollettino? Come mai non diciamo quanti tamponi fanno a Varese? Perché non comunichiamo quanti sono gli asintomatici? Sei convinto che “facciamo terrorismo”? Forse è meglio se prima di proseguire nella lettura leggi tutte le FAQ sul bollettino serale dei contagi


DATI PRINCIPALI
Nuovi tamponi positivi in provincia di Varese: +607
Nuovi positivi in Lombardia: +7.758
Nuovi ricoveri per Covid in Lombardia: +278 (+6% rispetto a ieri)
Nuovi ricoveri in terapia intensiva: +32 (+6,7% in più)
Decessi in Lombardia= +96

RICOVERI: L’ospedale di Circolo di Varese è “quasi” totalmente Covid. Dagli ospedali della Valle Olona, la cui direzione non vuole fornire dati su accessi e ricoveri per evitare strumentalizzazioni, si rende noto che si sta riducendo la prenotabilità e l’erogazione di alcune prestazioni ambulatoriali a partire dal 5 novembre (QUI tutte le notizie in real time). In particolare, il presidio di Saronno vede limitate le prestazioni ambulatoriali di medicina, oculistica, pneumologia: «In caso di annullamento di una prestazione ambulatoriale, l’utente verrà contattato direttamente dagli uffici preposti dell’Azienda o dal Call Center Regionale, telefonicamente o via SMS – fa sapere l’azienda – Invitiamo comunque l’utenza a consultare costantemente l’elenco delle prestazioni ambulatoriali che possono essere prenotate e quelle che sono annullate».  LEGGI QUI L’APPROFONDIMENTO

IL SARONNESE – Cresce ancora il contagio nella zona del Saronnese, in provincia di Varese ma anche in Monza e Brianza, nel Milanese e nel Comasco. I dati di oggi sono condizionati dalla forte diminuzione di tamponi effettuati in tutta la Regione. A Saronno i nuovi casi sono infatti 53 (ieri erano stati 41), per un totale da inizio pandemia che è arrivato a superare i mille, 1021 in tutto, con un’incidenza sul totale della popolazione del 2,59%. A Caronno Pertusella la crescita è di 11 casi, per un totale di 497 e un’incidenza sul totale della popolazione del 2,77%. Cresce anche Origgio, con 14 positivi in più (230 in tutto da inizio pandemia) e un’incidenza sul totale della popolazione che supera il 2,92% e anche Cislago è inserito tra i 10 comuni con l’incidenza più alta tra positivi totali e popolazione, con 296 casi da inizio pandemia (+12), e una percentuale del 2,84%. Crescita costante anche a Uboldo e Gerenzano. Nel territorio limitrofo, sempre alto il dato di Limbiate, in Monza e Brianza, con 1149 casi in tutto e una crescita di 35 positivi in un giorno, per una percentuale sul totale dei cittadini del 3,28%. A Turate, nel Comasco, siamo a 230 positivi in totale (+14) e una percentuale del 2,42% sul totale della popolazione. Nel Milanese, Legnano e Rho continuano ad avanzare (+76 a Legnano che arriva a 1605 e +75 a Rho che arriva a 1465), con percentuali sul totale della popolazione del 2,65% a Legnano e 2,90% a Rho.

Andamento settimanale dei tamponi positivi in provincia
Vista l’oscillazione del numero di tamponi comunicati quotidianamente, che non è mai uniforme nei giorni della settimana, abbiamo costruito una visualizzazione che permette di confrontare i dati comunicati giorno per giorno con quelli degli stessi giorni della settimana precedente. In provincia di Varese quelli comunicati tra lunedì e mercoledì della settimana scorsa erano 2270 questa settimana sono 2285. È meno dell’1% in più.

Nella regione Lombardia il numero dei tamponi comunicato oggi è di 43.716. I nuovi positivi sono 7.758, per una percentuale pari al 17,7% sul numero di tamponi effettuati. In lombardia i cittadini attualmente positivi al virus sono 104.733 (+6.167).

I dati di mercoledì 4 novembre in Lombardia

– i tamponi effettuati: 43.716, totale complessivo: 3.084.414
– i nuovi casi positivi: 7.758 (di cui 284 “debolmente positivi” e 67 a seguito di test sierologico)
– i guariti/dimessi totale complessivo: 101.610 (+1.495), di cui 5.169 dimessi e 96.441 guariti
– in terapia intensiva: 507 (+32)
– i ricoverati non in terapia intensiva: 5.018 (+278)
– i decessi, totale complessivo: 17.848 (+96)

L’andamento delle terapie intensive e dei ricoveri in Lombardia

Nuovi casi nelle province lombarde

Milano: 81.939 (+3613)
Brescia: 22.808 (+587)
Monza e della Brianza: 21.855 (+898)
Bergamo: 19.117 (+240)
Como: 11.844 (+457)
Pavia: 11.279 (+314)
Cremona: 9.044 (+152)
Mantova: 6.388 (+188)
Lecco: 6.136 (+230)
Lodi: 5.699 (+129)
Sondrio: 3.193 (+135)
Varese: 17.951 (+607)

Aumenti nei 10 comuni con più contagi

Numero di cittadini positivi nei comuni del Varesotto

Mappa costruita sulla base delle comunicazioni dei sindaci. I dati sono inseriti dalla redazione manualmente e dunque possono non essere sempre aggiornati.

Casi totali – Attualmente positivi – incremento giornaliero

Lombardia: 224.191 (104.733) (+7.758)
Piemonte: 81.409 (41.577) (+3.577)
Campania: 69.613 (54.488) (+4.181)
Veneto: 65.531 (37.536) (+2.436)
Emilia-Romagna: 62.914 (29.974) (+1.758)
Lazio: 55.273 (41.883) (+2.432)
Toscana: 52.815 (35.464) (+1.828)
Liguria: 32.117 (10.467) (+1.122)
Sicilia: 26.080 (17.618) (+1.155)
Puglia: 22.085 (14.233) (+994)
Marche: 16.261 (7.998) (+653)
Abruzzo: 12.543 (8.032) (+423)
Friuli Venezia Giulia: 12.264 (5.981) (+436)
Umbria: 12.056 (7.836) (+496)
Sardegna: 10.640 (7.048) (+184)
P.A. Bolzano: 10.097 (6.796) (+249)
P.A. Trento: 9.872 (2.318) (+225)
Calabria: 6.092 (3.893) (+262)
Valle d’Aosta: 3.720 (2.124) (+129)
Basilicata: 2.788 (1.994) (+226)
Molise: 2.016 (1.242) (+26)

Insorgenza di sintomi nei positivi: casi degli ultimi 30 giorni in Italia

Come noto siamo in una fase nella quale i positivi al virus spesso emergono nell’ambito di campagne sierologiche, controlli dei contatti e in caso di rientro dall’estero. Questo fa emergere un numero di positivi privo di sintomatologia molto più alto rispetto a quanto avveniva durante la prima ondata di SarsCov-2 quando i tamponi veniva fatti soprattutto a persone che presentavano una sintomatologia evidente. Il grafico seguente è elaborato da Epicentro.iss.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 04 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore