Quantcast

I Cinque Stelle denunciano: “Saronno, viale Amendola: inquilini Aler abbandonati”

Il consigliere regionale Roberto Cenci ha segnalato ad ALER con un accesso agli atti le criticità emerse

Generico 2018

Case Aler di viale Amendola, nel quartiere Matteotti di Saronno, al centro di una segnalazione che arriva dal consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Roberto Cenci.

«Gli inquilini delle case ALER di Via Amendola a Saronno denunciano le gravi condizioni di manutenzione degli immobili. Gli inquilini sostengono che, dopo l’abbattimento delle case nelle quali vivevano, sarebbero abbandonati al loro destino nelle palazzine di via Amendola – si legge in una nota inviata dal M5S -. Si apprende che sono costretti a vivere in condizioni igieniche e di sicurezza precarie e in particolare riferiscono che: nelle zone antistanti i garage ci sono cumuli di rifiuti, anche elettrodomestici, sono presenti rifiuti in alcuni dei box auto portati abusivamente dall’esterno, sovente si trovano deiezioni animali nelle parti comuni, in particolare negli ascensori, con conseguenti disagi per gli inquilini nonché problematiche igieniche, manca un cancello di ingresso ai box, situazione che facilita l’intrusione notturna di persone che cercano riparo nei sottoscala o nei vani comuni; ma vi sono anche infiltrazioni ed allagamenti dei pianerottoli in occasione di eventi fortemente piovosi, nonché problematiche nell’illuminazione delle parti comuni, soprattutto per quanto riguarda ritardi nel servizio di riparazione ordinaria dei guasti».

Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Roberto Cenci ha segnalato ad ALER con un accesso agli atti le criticità emerse.

«Come sovente accade, gli inquilini degli immobili ALER sono costretti a vivere in condizioni davvero infelici; nonostante le continue segnalazioni la situazione non cambia e in preda allo sconforto si sentono abbandonati, dimenticati. Oltre il danno, la beffa: questa soluzione abitativa sarebbe dovuta essere una nuova e migliore casa per i vecchi inquilini, trasferiti qui dopo l’abbattimento delle loro vecchie abitazioni. E’ necessario che Regione Lombardia ed Aler intervengano per sanare i difetti degli immobili e garantire i servizi minimi per abitare in modo sicuro negli appartamenti di via Amendola – spiega Cenci -. Le famiglie degli immobili ALER pagano l’affitto, pagano ingiustamente multe per l’abbandono dei rifiuti presso gli stabili, si dicono anche disposti a contribuire economicamente per la realizzazione dei lavori di manutenzione necessari e perciò meritano di vivere in un contesto dignitoso».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore