Quantcast

«Addio piccolo, grande uomo». Il Legnano Calcio saluta Andrea

Le parole commosse del capitano Valerio Foglio e dei compagni di squadra che lo ricordano come un ragazzo serio che ha dimostrato spirito di sacrificio e attaccamento alla maglia.

andrea rinaldi calcio legnano

La tragedia che ha colpito l’Ac Legnano con la scomparsa di Andrea Rinaldi, 19enne centrocampista, sta suscitando emozione in tutto il mondo sportivo e non solo nazionale: «Stimo ricevendo messaggi di cordoglio anche da squadre della Russia e dell’Argentina. Ha fatto davvero clamore questa scomparsa, proprio per la personalità di Andrea, un ragazzo d’oro», così oggi Giovanni Munafò presidente lilla.

«Il tuo essere silenzioso con me non mi ha impedito di vedere quanta determinazione, umiltà e positività ti portavi dentro. Chiunque indosserà la maglia lilla dovrà sapere che ragazzo meraviglioso eri. Ti porterò sempre nel mio cuore. Ciao Rina”. Con queste parole postate sui social Valerio Foglio, capitano del Legnano, ha voluto salutare per l’ultima volta Andrea Rinaldi, il ventenne compagno di squadra prematuramente scomparso per un aneurisma cerebrale.

A Legnanonews Valerio ha voluto aggiungere altri pensieri e considerazioni su Andrea: «E’ stato facile essere il suo capitano, lui era, nonostante i nemmeno vent’anni, un ragazzo che ha dimostrato spirito di sacrificio e attaccamento alla maglia, con la sua sana timidezza ci ha insegnato molto, lo ricorderò sempre nel migliore dei modi. Mai una parola fuori posto, mai un atteggiamento sbagliato, di lui ricordo il goal di Carate e di come lo abbiamo festeggiato. A nome di tutti i miei compagni di squadra un abbraccio alla sua splendida famiglia».

Anche Ersid Pllumbaj, giocatore del Legnano, aggregato in rosa nel mercato invernale si aggiunge al coro dei rimpianti per la dolorosa perdita di Andrea Rinaldi: «E’ stato un dolore enorme per tutti noi anche se il nostro non è comparabile con quello della famiglia. Andrea era davvero un grandissimo ragazzo, con grande educazione e senso del rispetto, con dei valori che vanno al di là di ogni più facile retorica. Lascia un vuoto enorme in tutti noi, addio piccolo grande uomo».

Ai saluti della squadra di aggiunge anche quello di Barbara, mamma di un adolescente amante del calcio: «Sono la mamma di un figlio adolescente – scrive Barbara Mazzotta – che mangia calcio dall’età di 6 anni, non riesco a rimanere indifferente alla tragica notizia legata al mondo del calcio. Come mamma, non riesco nemmeno a pronunciare la terribile parola e mi unisco semplicemente al dolore straziante che prova una madre. Giungano alla famiglia di Andrea le nostre più sentite condoglianze, ci rincuora forse il fatto che Andrea abbia il giusto saluto che si merita anche se in questo tempo di Covid19. Grazie Legnano calcio!»

Anche l’Inter Club Legnano Berti esprime il proprio cordoglio per la prematura scomparsa di Andrea Rinaldi, 19 anni, in questa stagione giocatore del Legnano Calcio. «Alla famiglia, agli amici, ai tifosi di Andrea vanno le più sentite condoglianze per la grave perdita – scrive il Club in una nota – Andrea era un giovane atleta, serio, promettente. Anche in questo periodo di forzata “quarantena” si stava allenando seriamente… Aveva davanti un’intera esistenza da vivere, nella quale distinguersi attraverso la gioia e la lealtà dello sport. Un tragico evento ha interrotto il suo cammino. Di lui ci resterà un grande ricordo. Ciao Andrea».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore