Quantcast

Cislago, Fagioli non sarà assessore al posto di Campanella. “Anteposto bene comune ad ambizioni”

Andrea Pellicini, coordinatore provinciale di Fratelli D'Italia ha spiegato le ragioni per cui il consigliere Fagioli ha rinunciato a diventare assessore al posto di Marzia Campanella, dimessasi recentemente per attriti con l'attuale maggioranza

Luciano Biscella

Andrea Pellicini, coordinatore provinciale di Fratelli D’Italia, entra nella politica cislaghese in supporto al compagno di partito Cristiano Fagioli, leader del gruppo misto in coalizione insieme al partito di maggioranza. Pellicini ha spiegato le ragioni per cui il consigliere Fagioli ha rinunciato a diventare assessore al posto di Marzia Campanella, dimessasi recentemente per attriti con l’attuale maggioranza.

«Voglio lodare il comportamento del consigliere comunale di Fratelli d’Italia Cristiano Fagioli che, nella difficile situazione in cui si è trovata la giunta di Cislago, ha anteposto il bene della coalizione alle legittime ambizioni sue e del nostro partito – commenta Pellicini – rinunciando alla richiesta di un assessorato che ci spettava per peso politico e merito. Abbiamo così dimostrato alla comunità di Cislago e ai nostri alleati di avere come unico scopo l’impegno disinteressato nell’interesse dei cittadini».

«Ho voluto rinunciare al diritto di poter acquisire questo assessorato per il bene comune – commenta il consigliere Fagioli – perché avrebbe comportato ulteriori ripartizioni delle deleghe, quindi come partito abbiamo rinunciato a questo diritto».

La normativa prevede in effetti che “nelle giunte dei comuni con popolazione superiore a 3000 abitanti, nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40%, con arrotondamento aritmetico”. Dopo le dimissioni di Campanella, nell’attuale giunta rimane un solo assessore donna, Chiara Broli, con delega ai Servizi sociali, allo Sport e al tempo libero. Se quindi la delega all’assessorato alla Cultura e all’Istruzione venisse affidata ad un uomo, e null’altro venisse cambiato all’interno della giunta (diversa ripartizione delle deleghe), non verrebbe rispettata la quota di divisione delle cariche tra i due sessi stabilita dalla legge.

 

Cislago, sabato la sostituzione del consigliere dimissionario Marzia Campanella

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore