Quantcast

Una guida per capire come sarà trasformata la ex Cantoni di Saronno

Durante lo scorso Consiglio comunale è stato approvato il piano attuativo dell’area ex Cantoni. Come verrà trasformata l’area dell’ex cotonificio saronnese? Abbiamo realizzato per voi una piccola guida in 4 punti

Generico 2018

È stato finalmente approvato il progetto di riqualificazione di una delle aree dismesse più grandi di Saronno.

Galleria fotografica

Come sarà la ex Cantoni, le slide presentate dall'assessore Castelli 4 di 9

La ex Cantoni, con i suoi 94 mila metri quadrati rappresenta oggi per la città una concreta opportunità di sviluppo. Dell’intera superficie, oltre 47 mila metri quadrati saranno di proprietà del Comune. Come sarà trasformata l’area?

  1. Parte sud dell’ex cotonificio, lungo via Marzorati. Qui il progetto prevede la realizzazione di:
    • due comparti commerciali. Al momento non è possibile sapere esattamente che cosa verrà aperto, in quanto la proprietà non lo ha ancora comunicato, ma è certo che non si tratterà di una grande superficie di vendita (non sarà Il Centro di Arese per intenderci). «L’ufficio tecnico del Comune ha ipotizzato, in base alle caratteristiche dell’edificio che verrà realizzato, che lì possa sorgere un supermercato » ha commentato l’assessore alla Valorizzazione del Territorio e all’Urbanistica Lucia Castelli.
    • edifici residenziali a carattere sociale ed edifici terziari, destinati ad attività commerciali e ad uffici.
  2. Spostandoci un po’ più a nord lungo via Frua verrà invece realizzato:
    • il centro polivalente, «ad oggi non è ancora chiaro cosa comprenderà al suo interno; l’intenzione è quella di dedicare quell’edificio alla popolazione giovanile, inserendovi quindi attività dedicate ai giovani» spiega l’assessore Castelli.
    • il centro anziani, che sarà posizionato all’interno dell’unico edificio già attualmente presente nell’area, che non verrà abbattuto ma verrà ristrutturato, divenendo memoria storica di quello che un tempo quest’area fu.
    • un grande parco pubblico di circa 34 mila metri quadrati.
  3. Trasformazione viabilistica dell’area. Per non trascurare l’impatto viabilistico che il nuovo quartiere avrà sulla città, verrà fortemente modificata la rete stradale intorno e dentro la ex Cantoni, con la creazione di tre nuove rotonde e due nuove strade all’interno dell’area. La proprietà si è resa inoltre disponibile a migliroare due parti della città che saranno chiaramente interessate dal rifacimento dell’area ex Cantoni: piazza Borella e la rotatoria nord in via Miola, per un valore dei lavori complessivo di 170 mila euro.
  4. Questione parcheggi. È prevista la realizzazione di:
    • parcheggi comunali
    • parcheggi per i comparti commerciali
    • parcheggi per gli immobili residenziali che verranno costruiti.
Generico 2018

Un progetto ambizioso che la proprietà avrà 10 anni di tempo per portare a compimento una volta stipulata la convenzione. Il cronoprogramma prevede in una prima fase la realizzazione del comparto commerciale e di una nuova rotonda che permetterà di servire il nuovo comparto senza gravare eccessivamente su Via Miola. Successivamente sarà riqualificata via Marzorati, con la realizzazione di una seconda rotonda e una terza verrà poi realizzata a nord, a fine di via Miola. Infine l’ultima parte che verrà costruita è la parte nord, cioè l’area che l’operatore si è riservato per sé, dove verranno costruiti edifici dedicati a residenze e ad attività terziarie.

 

di rizzo_v@yahoo.it
Pubblicato il 05 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Come sarà la ex Cantoni, le slide presentate dall'assessore Castelli 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore