Categorie

Saronno: dopo oltre due mesi tornano le messe domenicali

25 Maggio 2020

«Dobbiamo vedere il lato buono ed essere contenti perché riprendiamo a celebrare insieme. Già questo è un dono per il difficile periodo in cui siamo immersi. Non pretendiamo condizioni ideali, che del resto la Chiesa non ha mai avuto nella storia. Difficoltà e persino persecuzioni la Chiesa le ha sempre avute. Le difficoltà dovrebbero far emergere la forza delle nostre convinzioni! Invito semplicemente a vivere questi giorni nella gratitudine a Dio perché forse stiamo con pazienza riprendendo a poco a poco e sia come uomini che come cristiani possiamo imparare tanto da questo passaggio stretto della storia!».

Con queste parole il prevosto di Saronno, don Armando Cattaneo, aveva annunciato la ripresa delle messe: oggi i fedeli sono tornati ad unirsi nelle celebrazioni domenicali.

Dopo oltre due mesi di chiusure, ecco le prime cerimonie liturgiche nel giorno festivo: tra misure di prevenzione, posti limitati e distanziamento sociale, la comunità torna nelle chiese nel clima della domenica, assaporando in parte un lento e graduale ritorno alla normalità.

La Comunità Pastorale “Crocifisso Risorto” di Saronno aveva mostrato le linee guida per la ripresa delle celebrazioni: un numero specifico di posti a sedere per ognuna delle parrocchie della città, sedie numerate e distanziate, nessun foglio o sussidio cartaceo per i fedeli, acquasantiere vuote e gel igienizzante all’ingresso, con l’obbligo di indossare sempre la mascherina.

I microfoni vengono disinfettati dopo ogni lettura, lo scambio di pace è limitato a un semplice scambio di sguardi e sorrisi e l’eucarestia viene distribuita dai sacerdoti, con i partecipanti che rimangono ai loro posti: ecco come questa mattina si è svolta la messa al Santuario della Beata Vergine dei Miracoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.