Quantcast

Uccise la moglie a Garbagnate Milanese, catturato in Brianza dopo l’evasione

I carabinieri di Milano hanno rintracciato e catturato un 64enne, condannato ad oltre vent’anni per l’omicidio volontario, a colpi di coltello e ferro da stiro, della propria compagna convivente nel 2010

Generico 04 Jul 2022

Nella mattinata del 4 luglio, a Varedo, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano hanno rintracciato e catturato un italiano sessantaquattrenne, condannato ad oltre vent’anni per l’omicidio volontario, a colpi di coltello e ferro da stiro, della propria compagna convivente, avvenuto nel 2010 in Garbagnate Milanese.

Il ricercato, evaso dagli arresti domiciliari dal 31 maggio scorso, era anche destinatario di un ordine di carcerazione, emesso dall’ufficio di Sorveglianza di Milano, in data 13 giugno 2022.

In particolare, i militari della Tenenza dei Carabinieri di Paderno Dugnano, sulle tracce dell’uomo da giorni, mediante una attenta raccolta di informazioni sul territorio, sono riusciti a sorprendere e bloccare il latitante, mentre era intento a leggere un giornale sportivo, seduto ad un tavolo all’esterno di un bar del comune brianzolo.

L’arrestato, Z.P., è stato poi tradotto dai Carabinieri presso la Casa Circondariale di Monza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria della Procura della Repubblica di Monza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore