Quantcast

“Liberate Julian Assange”. Appuntamento all’auditorium Aldo Moro con Attac Saronno

Attac Saronno ha organizzato una serata pubblica per chiedere di non estradare negli Usa il giornalista australiano

Generico 04 Jul 2022

Appuntamento a giovedì 7 giugno alle ore 21:00 all’auditorium Aldo Moro di Saronno per una serata di approfondimento dedicata alla vicenda che ha coinvolto il giornalista Julian Assange.

«Quando Wikileaks pubblicò sul web i segreti di guerra (quella ufficiale e quella sporca) degli USA e dei suoi alleati, i cittadini del mondo vennero messi al corrente di come funzionano veramente le “democrazie” da cui siamo governati nell’Occidente: violenza sistematica, incarceramenti illegali, torture, uso di armi non convenzionali. Nulla di quanto i media normalmente ci raccontavano. E ci raccontano, tuttora: quanto sta accadendo in Ucraina è un capolavoro di disinformazione, da ogni parte del conflitto: Russia, Ucraina, NATO».

«Per questo e mille altri motivi consideriamo prezioso il lavoro di Julian Assange e dei giornalisti indipendenti, che si occupano di svelare le troppe verità nascoste delle nostre “democrazie”. Il prezzo da pagare, per loro, è spesso molto alto. Per Julian Assange, altissimo: in caso di estradizione negli USA dalla Gran Bretagna (dove l’ambasciata dell’Ecuador non lo protegge più ed è stato incarcerato) rischia 175 anni di prigionia (cioè la morte lenta) in nome di un’anacronistica legge contro lo spionaggio risalente a 100 anni fa».

«Attac Saronno partecipa alla mobilitazione internazionale contro l’estradizione e per la liberazione di Julian Assange, che in questi anni si sta portando avanti in tutto il mondo contro questa vera e propria vergogna per l’Occidente che si dice garante dei diritti delle persone. Per questo abbiamo invitato a parlarne Marco Schiaffino, giornalista informatico e conduttore della trasmissione “Doppio click” su Radiopopolare, dalle ore 21 di giovedì 7 luglio all’Auditorium Aldo Moro di Viale Santuario. Una serata che vedrà l’eccezionale collegamento da New York della giornalista Marina Catucci, che della vicenda Assange è un’esperta di prima categoria. Invitiamo a partecipare ogni cittadina e cittadino che abbia a cuore le sorti della vita umana. Del diritto di informazione e della democrazia sempre più violata anche nei nostri territori».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore