Quantcast

200 nuotatori alla prima traversata del Lago di Varese

La traversata organizzata dalla Italian open water tour è stato il primo grande evento di nuoto disputato nelle acque del lago, di nuovo aperto ai bagnanti dopo mezzo secoli di divieti

200 nuotatori battezzano il Lago di Varese balneabile

Duecento nuotatori da Bodio al lido della Schiranna per inaugurare un momento storico: la ripresa della balneazione nel Lago di Varese. È lo spettacolo andato in scena sabato 2 luglio al Parco Zanzi. Un grande evento cer ha coinvolto tante realtà del territorio arrivate sulle rive del lago per conoscere i risultati della riqualificazione e guardare insieme al futuro.

La classifica

A conquistare la prima traversata del Lago di Varese organizzata dalla Italia open water tour è stata Sara Petrolli, nuotatrice di Trento, che ha tagliato il traguardo con un tempo di 24 minuti e 29 secondi. «Un’emozione – ha commentato l’atleta tagliato il traguardo –. Sono molto contenta e onorata di aver partecipato a questo evento». Dopo di lei, ha toccato la riva della Schiranna il primo classificato degli uomini: Edoardo Casu. «Non poteva esserci inizio migliore per la balneabilità del Lago di Varese – ha commentato l’assessore regionale Raffaele Cattaneo -, che questa dimostrazione di valore delle donne. Speriamo che questa sia la prima di tante altre manifestazioni di nuoto in acque libere che si potrebbero disputare in futuro a Varese».

La vincitrice della prima traversata del Lago di Varese, Sara Petrolli

200 nuotatori battezzano il Lago di Varese balneabile

Ad accogliere i nuotatori: amici, familiari, i primi bagnanti del Lago di Varese e le autorità, che hanno celebrato questa tappa importante per il percorso di riqualificazione del Lago di Varese con un tuffo. A lanciarsi in acqua: il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, l’assessore regionale Raffaele Cattaneo e il sindaco di Bodio Eleonora Paolelli.

Il bagno delle autorità

«Sono contento – ha aggiunto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana – che i giovani possano tornare a vivere questo lago, dopo i tanti anni che alla nostra generazione è stato negato. Il Lago di Varese è uno dei luoghi più belli del Varesotto ed essere riusciti a riconquistarne le acque è un traguardo veramente bellissimo».

di aleguglielmi97@gmail.com
Pubblicato il 02 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore