Quantcast

Un incontro per parlare di disagio giovanile a Saronno

Il gruppo di Azione a Saronno organizza una serata per discutere sulle difficoltà delle nuove generazioni aggravate dalle sfide della pandemia. Appuntamento lunedì 27 giugno

Generico 2018

La segreteria provinciale di Varese e il gruppo locale di Saronno di Azione, partito fondato da Carlo Calenda organizzano una serata di approfondimento dal titolo: Pre-adolescenti, adolescenti e giovani: dalla crisi alla crescita in programma lunedì 27 giugno dalle 20:45 all’auditorium Aldo Moro a Saronno, in viale Santuario, 15.

L’evento intende portare all’attenzione della cittadinanza, degli operatori e delle istituzioni il problema del diffuso disagio giovanile, reso ancora più aspro dall’esperienza del Covid-19. «Grazie al contributo di esperti del mondo della formazione e dei servizi educativi – spiegano gli organizzatori – si approfondirà il contesto attuale e i bisogni a partire dai quali partire per progettare interventi capaci di promuovere un concreto miglioramento nella vita dei giovani della città».

«Fin dalla sua nascita – aggiungono i componenti del gruppo locale – Azione ha individuato nell’educazione un tema portante per la progettazione del futuro del nostro Paese. Anche a Saronno e a Caronno Pertusella, diverse proposte e iniziative del partito negli ultimi mesi sono state orientate a promuovere un reale diritto allo studio e il miglioramento della qualità dei servizi educativi della nostra città. Questo evento intende confermare il nostro impegno e avviare una nuova fase di dialogo con le associazioni, gli enti e tutti gli operatori competenti presenti nel nostro territorio per immaginare un nuovo patto educativo per le nostre città».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore