Quantcast

A Solaro la decima edizione del concerto d’estate

L'evento si terrà nel cortile di Villa Borromeo, in via Mazzini e vedrà la direzione del maestro Pietro Martinoli

Generico 20 Jun 2022

Appuntamento a venerdì 24 giugno alle ore 21:15 a Solaro con la decima edizione del concerto d’estate, promossa dal corpo musicale Attilio Rucano del paese in collaborazione con il Comune di Solaro.

L’evento si terrà nel cortile di Villa Borromeo, in via Mazzini e vedrà la direzione del maestro Pietro Martinoli. Nell’occasione si celebreranno i dieci anni di fondazione della banda musicale. Il primo servizio dell’Attilio Rucano risale infatti al 25 aprile 2012, da allora il gruppo è cresciuto continuando a partecipare a numerosi eventi sia istituzionali che culturali. Coinvolgendo la realtà locale e collaborando anche con altre bande del territorio. Numerosi sono stati i concerti nei quali sono stati ospiti, da ricordare soprattutto la collaborazione con i Lions di Monza.

Il concerto avrà anche un momento di ricordo dedicato alla memoria del vigile urbano Angelo Nobile, scomparso in servizio 42 anni fa in una sparatoria a Cascina Emanuela.

Il sindaco di Solaro Nilde Moretti: «Ringrazio il corpo musicale per questi dieci anni, non vediamo davvero l’ora di festeggiare tutti insieme in una cornice speciale come Villa Borromeo. L’idea che ci abbiano accompagnati in tutti questi anni ci rallegra ed inorgoglisce, per avere anche a Solaro una banda così conosciuto e riconosciuta. Speciale anche il ricordo di Angelo Nobile, un esempio di devozione al lavoro, una figura che ancora oggi deve ispirare per senso di appartenenza e di protezione della comunità».

Monica Beretta, assessore alla Cultura: «In questi dieci anni tanta strada è stata fatta. Il corpo musicale ha saputo pian piano farsi conoscere ed apprezzare dai cittadini di Solaro. Ha saputo collaborare con altri comuni e altre realtà bandistiche, creando relazioni e portando la passione della musica in tutte le persone che hanno avuto modo di ascoltarli. Festeggiarli è anche un modo per rendere merito a questo gruppo che nonostante le difficolta è andato avanti e non si è scoraggiato. Cogliamo anche l’occasione per dedicare un momento ad Angelo Nobile. Due anni fa ricorreva il quarantesimo dalla sua scomparsa, ma l’emergenza sanitaria ci aveva impedito di ricordarlo a dovere, per questo, anche come segnale di vicinanza alla figlia Lucrezia e alla sua famiglia abbiamo pensato di dedicargli un momento speciale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore