Quantcast

Dopo una settimana di domiciliari torna in carcere il 28enne che vessava i genitori a Seveso

Il ragazzo ha violato nel giro di una settimana i termini degli arresti domiciliari. La storia era emersa grazie alla sorella che aveva denunciato ai carabinieri incontrati ai seggi elettorali.

carabinieri

Torna in carcere, dopo pochi giorni di domiciliari, il 28enne violento che vessava i genitori a Seveso e che era finito nei guai dopo la denuncia della sorella, anche lei vittima di una situazione ormai insostenibile.

All’inizio di febbraio, al termine di un’attività di indagine, i carabinieri di Seveso avevano eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 28enne accusato di maltrattamenti contro familiari o conviventi ed estorsione perpetrati dal mese di maggio 2020 a oggi ai danni del padre 71enne, della madre di 73 anni e della sorella 31enne.

La scorsa settimana il giovane era finalmente riuscito a uscire dal carcere ottenendo gli arresti domiciliari. Ma, dopo solo due giorni, verso le dieci di sera, i militari della stazione di Seveso, durante un controllo del rispetto della permanenza a casa, dopo aver più e più volte citofonato al campanello dell’abitazione senza avere alcuna risposta (per oltre dieci minuti), hanno segnalato la sua assenza all’autorità giudiziaria proponendo l’aggravamento della misura cautelare e il ritorno in carcere del l’indagato.

Il Gip di Monza ha valutato la cosa come violazione delle regole e ha ritenuto che il giovane abbia “da subito dimostrato una preoccupante incapacità autocustodiale tenendo un comportamento che desta grave allarme sociale”. A questo punto è scattata la revoca dei domiciliari, con contestuale provvedimento di ritorno in carcere. Dopo soli sette giorni dall’uscita, il 28enne ha dovuto varcare di nuovo le porte del carcere di Monza.

Una vicenda dolorosa, quella della famiglia coinvolta: la sorella 31enne aveva trovato il coraggio di denunciare ai carabinieri che erano presenti al seggio elettorale alle amministrative di autunno 2021.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore