Quantcast

“A Gerenzano il Pd e la sinistra si sono alleati con Comunione e Liberazione”

La nota del gruppo Centrodestra Gerenzano che critica aspramente l'accordo politico tra Gerenzano Democratica e il gruppo di maggioranza uscente Insieme e Libertà per Gerenzano

Generica 2020

La nota del gruppo Centrodestra Gerenzano che critica aspramente l’accordo politico tra Gerenzano Democratica e il gruppo di maggioranza uscente Insieme e Libertà per Gerenzano.

Dopo dieci anni di opposizione, il PD e la Sinistra gerenzanese, si sono alleati con Comunione e Liberazione. Il nostro comunicato potrebbe chiudersi anche qui perché già in questa frase è racchiuso il loro suicidio politico.

La maggioranza uscente di Comunione e Liberazione non gli ha nemmeno riconosciuto un minimo di dignità politica. Abbiamo parlato di “resa incondizionata” perché questa alleanza, fatta in fretta e furia con l’unico scopo di non far vincere la lista Centrodestra Gerenzano, non ha visto:

  1.  nessun confronto sui programmi, tanto è che il Comunicato di Insieme e Libertà per Gerenzano parla esplicitamente di completa adesione al loro progetto amministrativo;
  2. nessun confronto sul candidato Sindaco che è espressione di Comunione e Liberazione;
  3. nessuna dignità politica viene riconosciuta a Gerenzano Democratica perché, persino il candidato Sindaco nel suo video di presentazione, non ne parla, ringraziando esclusivamente solo il gruppo di maggioranza uscente.

Detto questo, non si può parlare di alleanza, ma solo del fatto che Gerenzano democratica è stata risucchiata e inglobata in cambio, forse, di qualche poltrona, senza nessun peso politico, in quanto chi tirerà le fila saranno sempre i soliti che restano nelle retrovie.

Ricordiamo che, solo quattro anni fa, Gerenzano Democratica presentò una mozione di sfiducia al vice sindaco Pierangelo Borghi per il suo, tuttora latente, conflitto d’interesse e oggi si prostrano ai suoi piedi riconoscendogli la leadership.

Dispiace per chi ha creduto in una Sinistra che portasse avanti i valori di etica e legalità che con questa “alleanza” sono stati traditi e svenduti per un piatto di lenticchie. Gerenzano Democratica con questo accordo, oltre ad avvallare le scelte amministrative fatte dalla maggioranza fino ad ora, avrà la responsabilità politica e morale di quello che è successo in passato e di quanto accadrà in futuro. Non sappiamo chi vincerà le elezioni, ma sicuramente oggi sappiamo chi ha già perso la faccia!

Lo speciale elezioni di VareseNews

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore