Quantcast

La Ue toglie l’obbligo di mascherine in aereo e in aeroporto dal 16 maggio

La decisione di Agenzia dell'Unione Europea per la sicurezza aerea. Ma sono possibili limitazioni dalle compagnie

mascherina camus

Dal 16 maggio stop all’obbligo di indossare la mascherina sui voli nell’Unione Europea.
Tra le ultime prescrizioni internazionali anti-Covid rimaste, l’obbligo sugli aerei è stato eliminato da un aggiornamento delle misure di sicurezza per i viaggi, pubblicato dall’Agenzia dell’Unione Europea per la sicurezza aerea (Easa) e dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc).

Il dispositivo di protezione non sarà più obbligatorio nemmeno negli aeroporti, chiarisce la nota di Easa ed Ecdc.

Ammon (Ecdc): “Ritorno alla normalità”

«Sebbene l’uso obbligatorio della mascherina in tutte le situazioni non sia più raccomandato, è importante tenere presente che, insieme al distanziamento fisico e a una buona igiene delle mani, è uno dei metodi migliori per ridurre la trasmissione» ha voluto comunque ribadire il direttore dell’Ecdc Andrea Ammon. «Le regole e i requisiti degli Stati di partenza e di destinazione dovrebbero essere rispettati e applicati in modo coerente e gli operatori di viaggio dovrebbero avere cura di informare i passeggeri di tutte le misure richieste in modo tempestivo»

Le misure preventive comunque non si fermano al dispositivo individuale. E in questa fase della pandemia «lo sviluppo e i continui aggiornamenti del protocollo sulla sicurezza sanitaria dei viaggi aerei […] hanno fornito ai viaggiatori e al personale una migliore conoscenza dei rischi di trasmissione di Sars-CoV-2 e delle sue varianti».

Decisione anche in mano alle compagnie aeree

Anche dopo la modifica che entra in vigore dal 16 maggio, le regole sulla mascherina dipenderanno in parte dalla compagnia aerea con la quale si viaggia. “I voli da o verso una destinazione in cui è ancora richiesto l’uso della mascherina sui mezzi di trasporto pubblico dovrebbero continuare a incoraggiare l’impiego del dispositivo, secondo le raccomandazioni» chiariscono Easa ed Ecdc in una nota, che raccomanda anche l’uso di mascherine tipo Ffp2/N95/Kn95 per i soggetti a rischio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore