Quantcast

La Caronnese batte l’Imperia e si salva

Un gol di Putzolu permette alla Caronnese di espugnare Imperia per una vittoria che vuol dire salvezza. 47 punti e un primo traguardo raggiunto, proprio nel segno del capitano di giornata

caronnese

Un gol di Putzolu permette alla Caronnese di espugnare Imperia per una vittoria che vuol dire salvezza. 47 punti e un primo traguardo raggiunto, proprio nel segno del capitano (causa assenza di Corno, presente da non giocatore nel caricare la squadra prima del match). Putzolu autore del primo gol contro la Sanremese, lui a chiudere i conti. A pochi chilometri proprio da Sanremo, dove era arrivato a fine gennaio quel pareggio che ha cambiato la stagione.

Scalise conferma lo stesso undici di domenica, Soda sceglie l’artiglieria pesante con Lupoli alle spalle di Cappelluzzo e Rosati per un Imperia chiamato di fatto a vincere per restare vivo. Pronti via e punizione di Petti alzata in corner da Angelina, quando la Caronnese inizia a prendere coraggio e confidenza con la partita, l’Imperia si rende pericolosa con il colpo di testa di Cappelluzzo a lato di un nulla su invito di Rosati.

Caronnese che prova ad agire in ripartenza, su una di queste Fazio spende il giallo su Francesco Esposito spegnendo l’azione. Il numero 10 ha sui piedi un buon pallone al 32’, ma la conclusione da fuori area finisce a lato di un nulla. Partita nervosa, clima caldo, a farne le spese un dirigente di casa allontanato dal direttore di gara. Ma nel finale meglio l’Imperia, Rosati si divora il gol da pochi passi a porta vuota (uscita di Angelina sulla quale non è stata ravvisata una carica sul portiere), mentre pochi minuti dopo Cappelluzzo cerca Rosati, ma poteva sicuramente gestire meglio il pallone.

Nella ripresa dentro Coppola per Lupoli (problema al polpaccio) e subito occasione per il nuovo entrato mandata a lato. Partita sempre tosta, ma al minuto 19 arriva la svolta. Da una ripartenza la Caronnese gestisce al meglio il pallone, sul cross di De Lucca non ci arriva Santi, ma Putzolu segue l’azione e la chiude col piattone vincente. Un gol che esalta la Caronnese e che taglia le gambe all’Imperia. Nel finale i nerazzurri provano il forcing, ma il rischio è di fatto solo su qualche leggerezza difensiva. Il risultato non cambia più, con l’ennesima difesa inviolata arriva la vittoria più bella.

IMPERIA-CARONNESE 0-1

IMPERIA (4-3-1-2): Bova; Fazio, Virga, Petti, Carletti (32’ st Cassata); Giglio, Montanari (40’ st Colantonio), Deiana; Lupoli (1’ st Coppola); Rosati (40’ st Castaldo), CAppelluzzo. A disp.: Caruso, Lo Sasso, Mara, Fatnassi, Canovi. All.: Soda.

CARONNESE (3-5-2): Angelina; Zeroli, Arpino, Cosentino; Coghetto (30’ st Cretti), Putzolu, Vernocchi, F. Esposito, De Lucca; Rocco (34’ st R. Esposito), Santi. A disp.: Ansaldi, Galletti, Lazzaroni, Tunesi, Sapio, Folla, Di Marco. All.: Scalise.

ARBITRO: Nigro di Prato.

MARCATORE: 19’ st Putzolu.

NOTE: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Fazio, Putzolu, Rosati, Zeroli, Coghetto, Petti. Angoli 5-2. Recupero 2’, 4’.

CLASSIFICA: Novara 78; Sanremese 70; Casale 59; Varese 56; Derthona 55; Bra 52; Chieri 51;, Sestri Levante 50; Borgosesia 48; Caronnese 47; Gozzano, Ligorna 46; Vado, Pdhae 44; Asti 41; Rg Ticino 38; Fossano 37; Imperia, Lavagnese 29; Saluzzo 18.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore