Quantcast

Le celebrazioni a Saronno per il Giorno del Ricordo

Una ricorrenza istituita nel 2004 per conservare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra

Bandiere a mezz'asta e minuto di silenzio. Saronno omaggia le vittime del Covid

Sono due i momenti di celebrazione in programma a Saronno per giovedì 10 febbraio in occasione del Giorno del Ricordo, ricorrenza istituita nel 2004 per conservare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della complessa vicenda del confine orientale.

In forma privata si terrà in Villa Gianetti alle ore 11 un evento in ricordo di Aldo Matteucci, direttore Regia Scuola d’arte di Gorizia, morto alla fine della seconda guerra mondiale: il sindaco Augusto Airoldi e la vicesindaco Laura Succi incontreranno i parenti di Matteucci.

Nel pomeriggio alle 17.45 ci sarà la deposizione della corona d’alloro al Monumento ai Caduti sul piazzale del Santuario, seguita dalla Santa Messa celebrata alle 18 all’interno del Santuario.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore