Quantcast

A Cesano Maderno la proposta di intitolare un luogo alla memoria dell’ambasciatore Luca Attanasio

La mozione presentata dal consigliere di minoranza Giampiero Greco verrà discussa durante il Consiglio comunale di giovedì 10 febbraio. Nato a Saronno e cresciuto a Limbiate, Attanasio frequentò le scuole medie proprio a Cesano Maderno 

luca attanasio

Un luogo per ricordare l’impegno, la sensibilità e la passione dell’ambasciatore Luca Attanasio, nato a Saronno e cresciuto a Limbiate, ucciso in un attentato nella Repubblica Democratica del Congo nel febbraio 2021.

È questo il contenuto della mozione presentata al Consiglio comunale di Cesano Maderno dal consigliere Giampiero Greco, che verrà discussa nella seduta di giovedì 10 febbraio. Greco ricorda che Attanasio frequentò la scuola secondaria di primo grado “Fratelli Maristi” di Cesano Maderno, “dimostrando fin da subito la sua grande sensibilità nei confronti del prossimo e una straordinaria passione per gli studi” si legge nel testo della mozione, che invita il Sindaco e la Giunta ad individuare nei pressi della scuola un luogo per ricordare alle future generazioni l’impegno civico di Attanasio.

Omicidio dell’ambasciatore Attanasio, arrestate 6 persone in Congo

Quel 22 febbraio 2021 l’ambasciatore fu ucciso insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e all’autista Mustapha Milambo. Dopo i funerali di Stato a Roma, il 27 febbraio si erano tenute le esequie a Limbiate, alla presenza di amici e famigliari, dell’Arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini e delle autorità civili, militari e accademiche.

Alla memoria dell’ambasciatore a Limbiate è stata dedicata una Rsa e anche la storica Villa Medolago. Attanasio ha inoltre ricevuto lo scorso dicembre la “Gran Croce d’Onore” postuma dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella ed è stato promosso ambasciatore di grado dalla Farnesina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore