Quantcast

“Non si deve morire di scuola-lavoro”. Saronno tappezzata di messaggi anarchici

Muri e asfalto imbrattati a Saronno, nella zona delle scuole ma anche in diversi punti della città. L’opera è degli appartenenti dei diversi gruppi anarchici che attivi sul territorio

"Non si deve morire di scuola-lavoro". Saronno tappezzata di messaggi anarchici

Muri e asfalto imbrattati a Saronno, nella zona delle scuole ma anche in diversi punti della città. L’opera è degli appartenenti dei diversi gruppi anarchici che attivi sul territorio.

Galleria fotografica

"Non si deve morire di scuola-lavoro". Saronno tappezzata di messaggi anarchici 4 di 7

Il messaggio è forte e dedicato alla memoria di Lorenzo Parelli, il 18enne di Udine morto nell’ultimo giorno di tirocinio in un’azienda metalmeccanica pochi giorni fa, schiacciato da una putrella.

Le scritte sui muri sono state accompagnate da un messaggio sui social, firmato dai Telos:

Lorenzo è morto venerdì scorso a Udine, in un’azienda metalmeccanica, durante l’alternanza scuola-lavoro che avrebbe dovuto formarlo.
Sappiamo quanti morti causa il lavoro ogni anno, per le condizioni precarie e il menefreghismo dei padroni sulla sicurezza dei luoghi di lavoro.
Che un ragazzo di 18 anni muoia durante uno stage è un fatto gravissimo che dovrebbe mettere in discussione tutto il sistema scuola/lavoro alla radice.
Il lavoro e anche la scuola uccidono, e i responsabili sono sempre gli stessi.
Basta sfruttamento, basta morti per i profitti dei padroni!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

"Non si deve morire di scuola-lavoro". Saronno tappezzata di messaggi anarchici 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore