Quantcast

Marco Uboldi lascia il Consiglio comunale di Caronno Pertusella

Già assessore per due mandati, Uboldi lascia dopo circa 20 anni di impegno politico locale: "Esperienza incredibile. Metto a disposizione del mio gruppo la mia competenza, ma da dietro le quinte"

Generica 2020

Marco Uboldi lascia la massima assemblea cittadina di Caronno Pertusella, dopo circa vent’anni di impegno politico. Ha infatti recentemente rassegnato le dimissioni da consigliere comunale per la lista civica di minoranza “Sindaco Persiano Uniti per Caronno Pertusella e Bariola”.

Una decisione sofferta ma annunciata, come spiega lo stesso Uboldi: «Ho impegni di lavoro e famigliari che non mi permettono di dedicare il tempo necessario a questa attività. È una scelta che faccio con rammarico, ma che non sarebbe cambiata anche se avessimo vinto le elezioni o fatto parte della squadra di governo. Abbiamo intrapreso questo percorso insieme a tutti gli amici di Uniti per Caronno Pertusella e Bariola nell’ottica che avrei lavorato da consulente. Da qui in poi avrò un ruolo di consiglio e di supporto ai consiglieri che in questo caso sono all’opposizione. Metto a disposizione del mio gruppo la mia competenza, ma da dietro le quinte».

Uboldi ha alle spalle un lungo percorso nella politica locale, iniziato nel 2001. È stato assessore a Bilancio, Attività produttive e Commercio per due mandati: dal 2001 al 2004, nella Giunta presieduta da Luigi Arnaboldi e dal 2006 al 2011 con il sindaco Augusta Borghi. Negli anni ha poi svolto il ruolo di consigliere comunale di minoranza.

Candidato con la lista guidata da Antonio Persiano (apparentatasi poi al ballottaggio con la coalizione di centrodestra di Valter Galli) è stato nuovamente eletto alle comunali dello scorso ottobre, tornata nella quale ha raccolto il più alto numero di preferenze fra i consiglieri delle varie liste, ben 148.

Verrà surrogato durante il Consiglio comunale di lunedì 24 gennaio. Al suo posto subentrerà Mara Gallo, che con 94 voti è stata la seconda più votata della lista guidata da Persiano.

«Da un punto di vista di impegno politico ho già dato il mio contributo – spiega Uboldi -. Quindi la seconda ragione che mi porta a lasciare è che dopo 20 anni in Consiglio comunale ritengo si debba passare la mano ad altri. Nel nostro gruppo ci sono persone estremamente capaci e competenti, in primis Antonio Persiano, in secundis Mara Gallo, nuovi in Consiglio. È un’opportunità per loro, possono fare esperienza per poi costruire in futuro un progetto che magari ci porti anche a governare come forza politica».

Il primo Consiglio comunale di Caronno Pertusella
Marco Uboldi e Antonio Persiano in Consiglio comunale

Come sottolineato più volte dal capogruppo Persiano, l’opposizione di Uniti per Caronno Pertusella e Bariola sarà costruttiva: «Siamo pronti a giudicare i progetti in base alla loro bontà e non su preconcetti – ribadisce Uboldi -. Ai ragazzi che sono in maggioranza faccio i miei auguri e spero che facciano bene, i consiglieri di minoranza daranno il loro contributo. Ci vuole gente giovane che abbia voglia di fare le cose».

Come commenta questo suo lungo percorso di impegno nella politica locale? «È stato molto interessante viverla da assessore – dichiara Uboldi -, perché quando sei in maggioranza hai la possibilità di incidere e di vedere le cose nascere e crescere. È stata un’esperienza incredibile ed è evidente che per farla bene devi essere preparato, perché se non hai le basi e le competenze fai lo spettatore. Quando sei in minoranza puoi incidere poco, ma è importante essere propositivo. La minoranza non dovrebbe mai fare opposizione a prescindere, è un atteggiamento sbagliato che fa perdere tempo».

Quale consiglio si sente di dare ai neo consiglieri comunali? «Di essere curiosi e di non avere preconcetti, di entrare nel dettaglio delle cose ed approfondirle. La cosa più brutta è sedersi su quei banchi con dottrine di destra o sinistra, soprattutto in un ambiente come quello di un Consiglio comunale cittadino, dove conta essere concreti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore