Quantcast

M5S Saronno commenta la revoca delle deleghe all’assessore Ciceroni

La nota dei pentastellati saronnesi sulla decisione del sindaco di Saronno Augusto Airoldi di revocare le deleghe all'assessore Ciceroni, espressione della lista Obiettivo Saronno

Generica 2020

Il Movimento 5 Stelle di Saronno commenta la notizia della revoca delle deleghe a Novella Ciceroni, ex assessore ai Lavori Pubblici del Comune, rimossa dal suo incarico dopo una decisione maturata all’interno della maggioranza per dissidi e distanze di vedute con Obiettivo Saronno, la lista civica che aveva siglato l’apparentamento con Pd, Saronno Civica e Tu@ Saronno al ballottaggio delle ultime elezioni comunali.

Il M5S di Saronno già in tempi non sospetti aveva espresso forti perplessità sulla situazione descrivendola caotica, derivata dai continui litigi e prese di posizione all’interno della maggioranza che governa la città, e che di fatto ha prodotto un immobilismo amministrativo con conseguenze gravi e con perdite di finanziamenti importanti come i 4 milioni di euro riguardanti temi cittadini prioritari. Le dimissioni dell’assessore al bilancio prima, poi la votazione sulla delibera riguardante il commercio, subito dopo il pasticcio sulla Saronno Servizi e oggi anche la revoca delle deleghe all’Assessore ai lavori pubblici, con conseguente uscita dalla maggioranza della lista Obiettivo Saronno, inizialmente “alleata indispensabile” per Airoldi in quanto portatrice di voti elettorali, questo lo scenario amministrativo sotto gli occhi di tutti. Di fatto il passaggio di OS nei banchi delle minoranze in consiglio comunale crea uno squilibrio nell’assemblea con numeri bulgari :13 consiglieri per  la maggioranza e 12 per la minoranza  . Consideriamo grave questa situazione che non consentirà di lavorare agilmente su quei provvedimenti importanti che Saronno attende, e che ci permetterebbero di guardare al futuro con maggiore respiro. Questa è la dimostrazione di quanto poco aiutino quelle alleanze costruite ad arte per vincere le elezioni ma col risultato effettivo di ritrovarsi impreparati a governare una città, e i fatti , in questi circa due anni, non smentiscono le nostre considerazioni. Il M5S in tutto questo tempo ha sottoposto agli amministratori proposte e spunti condivisi anche da altre forze in campagna elettorale, previsti nel nostro programma, inerenti a vari temi per migliorare alcune situazioni di criticità presenti a Saronno e cercando di collaborare per il bene comune al fine di migliorare i servizi erogati ai cittadini e la qualità della loro vita , ma i nostri continui interventi non hanno mai trovato un riscontro, come ad esempio la richiesta che fosse una figura di alto profilo come quella di un euro-progettista a gestire i fondi del PNRR, per evitare proprio di ritrovarci nella situazione che stiamo vivendo oggi, nel totale caos amministrativo che è venuto a crearsi. Siamo fortemente preoccupati per quello che in un futuro prossimo la città e gli amministratori dovranno affrontare, per il rapporto fiduciario tra i cittadini e la politica saronnese ormai compromesso dalle tante scelte sbagliate. Gli interessi di partito hanno soffocato quelli cittadini, fallendo e provocando l’allontanamento degli elettori dalla vita politica amministrativa, cardine di una democrazia compiuta . Il M5S a Saronno ha sempre espresso la propria posizione sui vari temi trattati senza nascondersi, sappiamo che molti nostri atteggiamenti e considerazioni non sono sempre condivisi ma con il dialogo e un confronto serio sulle priorità cittadine questi muri possono essere abbattuti per costruire e proiettare Saronno verso un futuro migliore, le aspettative dei cittadini vanno sviluppate e concretizzate, non possiamo permetterci ulteriori delusioni né sconfitte alle quali sarebbe davvero impossibile porre rimedio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore