Quantcast

Giulia Martignoni ricorda David Sassoli “Ci lascia la speranza di un’Europa più umana e giusta”

La giovane consigliera comunale di Civico 2030 ricorda il presidente del Parlamento Europeo, conosciuto alla Summer School 2019: "Aveva tenuto un discorso proprio sul futuro della Ue. È stato un onore incontrarlo"

Generica 2020

“E la speranza siamo noi, quando non chiudiamo gli occhi davanti a chi ha bisogno, quando non alziamo muri ai nostri confini, quando combattiamo contro tutte le ingiustizie. Auguri a noi, auguri alla nostra speranza” (David Sassoli)

Con queste parole Giulia Martignoni, giovane consigliera comunale di Caronno Pertusella, ha voluto ricordare David Sassoli, il presidente del Parlamento Europeo prematuramente scomparso martedì 11 gennaio.

«Ci lascia un’eredità enorme e la speranza che con questa eredità potremo costruire un’Europa più giusta e più umana. È stato un onore averti potuto incontrare, grazie Presidente», ha scritto Martignoni, che aveva avuto modo di incontrare l’ex giornalista Rai alla Summer School della Scuola di Politiche nel 2019, l’ultima che avevano potuto fare in presenza.

«Si tratta di una Scuola fondata da Enrico Letta, completamente gratuita, destinata ai giovani e che si pone l’obiettivo di formare “la futura classe dirigente” – spiega la consigliera comunale di Civico 2030 -. La Summer School sono quattro giorni di formazione che si tengono ogni anno a Cesenatico (negli ultimi due, purtroppo, online) in cui vengono ammessi 250 studenti. Si tratta principalmente di sessioni plenarie, corner e talk tenuti dai docenti della scuola. Questi ultimi sono principalmente donne e uomini delle istituzioni, delle imprese, della cultura».

«Sassoli quell’anno era stato invitato da Enrico Letta e, già eletto Presidente del Parlamento Europeo, aveva tenuto un discorso proprio sul futuro della Ue».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore